Acquista
Primal Scream

Primal Scream

  follow

Biografia

Bobby Gillespie, nel 1984, è il batterista di Jesus & The Mary Chain. Dietro il kit della batteria però, la sua personalità ingombrante trova ben poco spazio. Decide di abbandonare i due fratelli Reid, mettersi insieme a Andrew Innes e Robert Young e dedicarsi a un progetto tutto suo, Primal Scream. Dopo pochi mesi il gruppo esordisce con due singoli (“All fall down” e “Crystal crescent”). Incide poi il disco d’esordio, SONIC FLOWER GROOVE, in cui rivela il suo amore per il rock degli anni ‘60, un amore che pervade anche i suoni dell’album successivo, PRIMAL SCREAM. E’ però soltanto all’inizio degli anni ‘90 che i Primal Scream arrivano a farsi notare e a produrre musica d’alta qualità. Lo fanno tendendo le orecchie ai suoni dell’acid house che impazza all’Hacienda di Manchester, a rave come Shoom o Spectrum. Il risultato è “Loaded”, un brano precedente della band (“I’m Losing More Than I’ll Ever Have”) riveduto e corretto da uno dei DJ più “in” della club scene londinese, Andrew Weatherhall. “Loaded” diventa ben presto inno generazionale di quella che lo scrittore inglese Nicholas Saunders definisce Generazione E. Il punto di partenza è ancora lo stesso dei dischi precedenti (Rolling Stones, Stooges, MC5 sono i gruppi spesso citati da Gillespie) ma questa volta il rock è in rotta di collisione con la tecnica del cut’n’paste tipica dei DJ, con il dub, l’ambient, la trance. E’ una formula vincente che pervade il loro capolavoro, SCREAMADELICA, trance rock per gli anni 90, space blues che fa vincere alla band, nel ‘92, il Mercury Music Prize. Dopo due anni di silenzio i Primal Scream ritornano in scena con GIVE OUT BUT DON'T GIVE UP, un disco in cui, abbandonato il connubio con Andrew Weatherhall, vanno alla ricerca delle radici del r&b. Il disco è registrato a Memphis, negli Ardent Studios. Ad esso collaborano George Clinton e George Drakoulias. Dopo un’altra lunga pausa, nella primavera del 97, danno alle stampe VANISHING POINT, in cui si aggiunge alla formazione del gruppo Mani, mitico bassista dei disciolti Stone Roses. Infine, all’inizio del 2000, ritornano con XTRMNTR. Nel 2001 il frontman Bobby Gillespie collabora con i New Order per l'album che segna l'apprezzatissimo ritorno degli ex Joy Division, "Get ready", che conquista i favori della stampa e del pubblico internazionale, mentre nel 2002 esce EVIL HEAT, disco al quale collaborano la top model Kate Moss, l'ex Led Zeppelin Robert Plant e Jim Reid, già compagno di Bobbie nei Jesus and Mary Chain. Per il successivo album di studio, RIOT CITY BLUES, bisogna attendere il 2006: alle session partecipano Will Seargent di Echo & The Bunnymen e Alison Mosshart dei Kills. Nel 2008 viene realizzato BEAUTIFUL FUTURE, mentre nel novembre 2010 il gruppo suona per la prima volta dal vivo in tour per intero il suo album più importante, SCREAMADELICA del 1991. Nel 2013 cominciano a circolare le voci sulla lavorazione di un nuovo album: MORE LIGHT esce infatti a maggio 2013 che contiene anche il duetto con Robert Plant “Elimination blues”.
(14 feb 2013)
Discografia Essenziale
Primal Scream SONIC FLOWER GROOVE Elevation
Primal Scream PRIMAL SCREAM Mercenary
Primal Scream SCREAMADELICA Creation
Primal Scream GIVE OUT BUT DON'T GIVE UP Creation
Primal Scream VANISHING POINT Creation
Primal Scream ECHO DEK Creation
Primal Scream XTRMNTR Creation
Primal Scream-EVIL HEAT Primal Scream EVIL HEAT Columbia
Primal Scream DIRTY HITS Columbia
Primal Scream-RIOT CITY BLUES Primal Scream RIOT CITY BLUES Columbia
Primal Scream BEAUTIFUL FUTURE Atlantic Records
Primal Scream-MORE LIGHT Primal Scream MORE LIGHT Essential Records

22 nov 2014    Rockol - La musica online è qui Rockol.com - All your music news in one place
SKIN ADV