Acquista
Lou Reed

Lou Reed

  follow

Biografia

Lou Reed nasce il 2 marzo del 1942 a Freeport, Long Island, New York, USA.
Dopo aver militato in qualche gruppo del liceo, registra per la prima volta con gli Shades: il loro brano "So blue" arriva anche a riscuotere un certo successo.
Reed nel frattempo firma un contratto come autore di canzoni per la Pickwick Records e tramite il suo brano "The ostrich" viene messo in contatto con i Primitives, gruppo nel quale milita John Cale. Tra il 1966 e il 1970 i due segnano nel bene e nel male le sorti dei Velvet Underground, uno dei gruppi più influenti della storia del rock, finché Reed lascia la formazione ed esordisce come solista nel 1972 con un album che porta il suo nome. Il lavoro successivo si intitola TRANSFORMER, un vero e proprio omaggio al sentimento di decadenza che sembra possedere Reed: a produrlo è David Bowie, e l’album contiene il classico assoluto "Walk on the wild side".
Reed si rifiuta di sfruttare la scia di quel successo, ed esce con un successore alquanto pesante dal punto di vista lirico e musicale: si tratta di BERLIN. Seguono il live ROCK 'N' ROLL ANIMAL, l’incerto SALLY CAN'T DANCE e il più che stravagante METAL MACHINE MUSIC, doppio album di suoni elettronici che fa gridare alla truffa i suoi fans. Quasi per farsi perdonare Reed torna soft e poetico con CONEY ISLAND BABY, mentre di nuovo incerto si fa il suo futuro alla luce del successivo ROCK 'N' ROLL HEART. Ma Reed sembra essere specializzato in resurrezioni, come dimostra il poderoso STREET HASSLE, che torna ad imbastire il legame preferenziale che da sempre lo tiene unito a New York. Le uscite successive non sembrano andare altrettanto bene, con titoli come THE BELLS e GROWING UP IN PUBLIC, mentre sembra di tornare indietro nel tempo con il rock diretto e vigoroso di THE BLUE MASK, LEGENDARY HEARTS e MISTRIAL.
La rinascita artistica vera e propria arriva nel 1989 con NEW YORK, una raccolta di canzoni capolavoro. A questo segue l’album registrato con John Cale in onore di Andy Warhol, SONGS FOR DRELLA, e il tenebroso MAGIC AND LOSS.
Nel 1993 si riformano per un tour e un doppio dal vivo i Velvet Underground, mentre nel 1996 esce SET THE TWILIGHT REELING, in cui collabora con la compagna Laurie Anderson. Seguono il live acustico PERFECT NIGHT e un nuovo disco di studio.
Nel 2003 arrivano THE RAVEN, ambizioso concept album dedicato alla figura di Edgar Allan Poe e la raccolta NYC Man, mentre l’anno successivo esce ANIMAL SERENADE, doppio live tratto dalla tournée seguita a THE RAVEN
Nell’aprile 2007, Reed realizza HUDSON RIVER WIND MEDITATIONS, il suo primo album di musica “meditativa”, mentre ad agosto collabora con i Killers alla canzone “Tranquilize” contenuta nel loro album SAWDUST. Nel 2011 Lou Reed collabora con i Metallica, realizzando LULU: tutti i brani vengono scritti da Reed, mentre la band californiana contribuisce nell’arragiamento. Nello stesso anno l’artista collabora ad un disco tributo al cantante folk Woodie Guthrie, in uscita a settembre.
Il 27 ottobre 2013 viene annunciata la morte di Lou Reed: dopo un trapianto di fegato subito alcuni mesi prima, sembrava che l'artista potesse riprendere l'attività, ma così non è stato.
(27 ott 2013)
Discografia Essenziale
LOU REED 1972 RCA
TRANSFORMER 1972 RCA
BERLIN 1973 RCA
SALLY CAN'T DANCE 1974 RCA
ROCK 'N' ROLL ANIMAL 1974 RCA
LOU REED LIVE 1975 RCA
METAL MACHINE MUSIC 1975 RCA
CONEY ISLAND BABY 1976 RCA
ROCK AND ROLL HEART 1976 RCA
WALK ON THE WILD SIDE: THE BEST OF LOU REED 1977 RCA
STREET HASSLE 1978 RCA
LIVE - TAKE NO PRISONERS 1978 RCA
THE BELLS 1979 RCA
GROWING UP IN PUBLIC 1980 Arista
THE BLUE MASK 1982 RCA
LEGENDARY HEARTS 1983 RCA
LIVE IN ITALY 1984 RCA
NEW SENSATIONS 1984 RCA
MISTRIAL 1986 RCA
NEW YORK 1989 WEA
SONGS FOR DRELLA: A FICTION 1990 WEA
MAGIC AND LOSS 1992 WEA
BETWEEN THOUGHT AND EXPRESSION 1992 RCA
SET THE TWILIGHT REELING 1996 WEA
PERFECT NIGHT 1998 WEA
ECSTASY 2000 WEA
THE RAVEN 2003 WEA
NYC MAN 2003 BMG
ANIMAL SERENADE 2004 WEA
HUDSON RIVER WIND MEDITATIONS 2007 Sounds True
LULU 2011 Universal (con i Metallica)

22 ott 2014    Rockol - La musica online è qui Rockol.com - All your music news in one place