Rockol Awards 2021 - Vota!

«HO CAMBIATO TANTE CASE - Tiromancino» la recensione di Rockol

Tiromancino, un album fra fotografie di famiglia e nuovi cantautori

Il nuovo disco del progetto di Federico Zampaglione è ricco di ospiti, da Franco 126 a Carmen Consoli e Alan Clarke, e spazia fra temi, suoni e atmosfere senza tempo.

Recensione del 15 ott 2021 a cura di Claudio Cabona

Voto 7,5/10

La recensione

Federico Zampaglione, con il disco “Ho cambiato tante case”, che segna il ritorno dei Tiromancino a cinque anni da “Nel respiro del mondo”, si muove tra passato e presente, toccando anche le corde del futuro.
Da una parte si conferma il fratellone maggiore di un’intera scena, colui che ha contribuito a sdoganare l’indie pop, rendendolo mainstream.

Il disco “La descrizione di un attimo” del 2000 è il monumento di questo processo. E non è un caso, infatti, che nell’album siano presenti nomi di nuova generazione come Gazzelle (autore di testo e musica con Zampaglione del brano “Cerotti”), Galeffi (coautore di testo e musica della title track “Ho cambiato tante case”), Leo Pari (coautore di testo e musica di “Avvicinandoti”) e Franco126 (che ha scritto e cantato insieme a Zampaglione “Er Musicista” e ha cofirmato testo e musica di “Tu e io”). Tutti ragazzi con cui sente una sorta di continuità: i Tiromancino hanno sempre tenuto un piede nel mondo più pop e l’altro in quello più underground.

Ma non mancano, oltre alle collaborazioni con i cantautori della nuova scena romana, anche colonne portanti della musica italiana e internazionale: “L'odore del mare” con Carmen Consoli, uno dei brani più potenti e riusciti del progetto, e “Questa terra bellissima”, brano scritto con il padre Domenico e il fratello Francesco, impreziosito dalla grande partecipazione di Alan Clarke, storico tastierista dei Dire Straits. Una “questione di famiglia” dai confini allargati. Proprio quest’ultimo pezzo, per contenuti e arrangiamento, è una fotografia nitida del percorso del cantautore romano: non è una canzone scritta in maniera polemica né paternalistica, ma cerca attraverso una serie di immagini evocative di ricordare che viviamo su una “terra bellissima” che dobbiamo salvaguardare, salvare prima di tutto da noi, ricordandoci di chi verrà dopo. Un messaggio anche per i propri figli. Una riflessione profonda che non si esaurisce risuonando fra le mura di casa, ma che ha il desiderio di espandere il calore e la speranza oltre qualsiasi barriera. Questa ambizione giusta e poetica, ma mai pianificata a tavolino, è una delle forze di Zampaglione.

La canzone in collaborazione con la Consoli non è, come d’altronde l’album, un bene di consumo o un turbo per scalare le classifiche, ma una lettera d’amore all’arte, scritta per rimanere nel tempo.

Entrambi gli artisti sono riusciti, essendo appassionati di soul e blues, a dare alla musica un’eco lontana che richiama a stili e mondo mai naufragati. E, proprio come un’onda del mare, porta l’ascoltatore a immergersi nelle atmosfere suscitate senza pesantezze. Un’altra canzone simbolo del disco è “Cerotti”, colonna sonora del suo ultimo film “Morrison”. Scritto con Gazzelle ancora prima di iniziare a pensare alla pellicola, a Zampaglione è poi sembrato un brano perfetto per raccontare lo stato d’animo dei personaggi, le atmosfere notturne e stralunate del film. “Ho cambiato tante case” restituisce il ritratto di uno Zampaglione capace di segnare, ancora oggi, in modo per nulla scontato, il cantautorato italiano con uno stile, un suono e una voglia di raccontarsi che, giustamente, possono risultare un faro per le nuove leve.

TRACKLIST

02. Domenica (03:55)
03. Avvicinandoti (03:52)
04. Eccoci Papà (03:28)
05. L'odore Del Mare (feat. Carmen Consoli) (03:43)
07. Tu E Io (03:45)
08. Er musicista (feat. Franco126) (04:08)
09. Lei (02:31)
10. Testaccio Blues (02:29)
11. Finché Ti Va (03:18)
12. Cerotti (03:49)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.