Open Week al CPM di Milano, quattro giorni di laboratori e corsi musicali

Dal 23 al 26 di novembre si terrà l’Open Week autunno 2009, la quattro giorni di appuntamenti e corsi musicali al CPM di Milano (la scuola di musica diretta da Franco Mussida della PFM) che per l’occasione apre le porte al pubblico. I docenti e gli artisti che si presteranno a tenere i laboratori saranno Michele Salvemini in arte Caparezza, Cesare Chiodo (bassista di Laura Pausini, Adriano Celentano, Andrea Bocelli e Mina), Elio Rivagli (batterista di Francesco De Gregori, Ivano Fossati e Eros Ramazzotti), Vittorio Cosma (produttore, da anni a fianco di Elio e le Storie Tese), Davide Tagliapietra  (chitarrista di Elisa, Tiziano Ferro, Gianna Nannini), Franco Fussi (foniatra di Laura Pausini, Elisa, Andrea Bocelli e Bjork).  A coclusione dell’Open Week, sempre al CPM di Milano sarà possibile partecipare a tre laboratori (dal 27 novembre al 7 dicembre) di Mary Setrakian, vocal coach che ha preparato Nicole Kidman per il film “Moulin Rouge”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.