«IMAGINATE - Taxiride» la recensione di Rockol

Taxiride - IMAGINATE - la recensione

Recensione del 30 mar 2000

La recensione

L’Australia è un paese onnivoro, musicalmente. Se è vero che il Messico è la pattumiera degli Stati Uniti, a volte sembra quasi che l’Australia sia un distaccamento dell’Impero anglosassone per quanto riguarda la musica, una sorta di avamposto dimenticato – se non per incassare denaro in tournée – che, ogni tanto, improvvisamente si anima (Bee Gees, AC/DC, Midnight Oil, INXS) e sfoggia proposte che nascono come versioni digerite e personalizzate di quanto suonano alla radio negli States e in Gran Bretagna. I Taxiride - primi in classifica nel loro paese con questo album d’esordio – giocano con il rock della west coast, unendo il pop geniale dei Beach Boys alle armonie vocali di Crosby Stills Nash & Young, senza dimenticare di implementare la formula con un po’ di orecchiabilità FM ai limiti del beatlesiano - quando va bene – e di tamarrate tipo Toto, Journey, Foreigner – quando va male. Il disco, però, sa farsi amare per la leggerezza, perché con gli strumenti e gli overdubs il gruppo di Melbourne c’è andato molto piano, limitandosi a scrivere canzoni dai testi semplici e dalle melodie intriganti, e valorizzandone i giri armonici con arpeggi e qualche citazione ai grandi maestri, dai Fab Four a Billy Joel (“Let’s spend the night” è praticamente una riscrittura della sua “Piano man”). L’album scorre via che è un piacere, tra citazioni storiche, echi di sitar e tanta freschezza esibita con chitarre pop, alcuni bei falsetti in stile Cristopher Cross (ascoltate le voci e le progressioni armoniche del singolo “Everywhere you go”, e ve ne farete un’idea). Insomma, una piacevole sorpresa, fatta da musicisti che non si vergognano di manifestare gusti e preferenze, anzi, ne fanno il proprio punto di forza, come dimostra la cover finale di “Helplessly hoping”, gagliardo hit di Crosby, Stills & Nash e presente anche sulla colonna sonora del film “A walk on the moon”. Bravi, ragazzi.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.