«DISTANT SKY - LIVE IN COPENHAGEN - Nick Cave» la recensione di Rockol

Nick Cave - DISTANT SKY - LIVE IN COPENHAGEN - la recensione

Recensione del 29 set 2018 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

E' difficile smentire chi sostiene che vedere Nick Cave dal vivo sia un'esperienza di rara potenza e che  l'ex Birthday Party con gli anni migliori pure. L'ultimo tour, quello del 2017-2018 ha confermato questa idea, pur svolgendosi nei palazzetti e nelle piazze dei festival. Trasformarlo in un documento era dovuto: così è arrivato "Distant Sky", per la regia di David Barnard (qua la nostra recensione). Non è il primo film di Cave (gli stupendi "20.000 days on earth" e "One more time with feeling") né la prima registrazione live in video. 

Questa pubblicazione però è particolare: "Distant Sky - Live in Copenhagen", contiene solo alcune registrazioni dal vivo del concerto tenuto dal cantautore lo scorso ottobre nella capitale della Danimarca, usata per il film. Arriva più o meno in contemporanea alla messa in vendita del film (andato nei cinema lo scorso aprile) e contiene "solo" 4 canzone "Jubilee street", "Distant sky", "From her to eternity" e "The mercy seat".  

Caricamento video in corso Link

Mezz'ora scarsa di musica, ma assai intensa: la progressione di "Jubilee street", la delicatezza di "Distant sky" (unico brano dall'ultimo "Skeleton tree") e la rabbia dei classici "From her to eternity" e "The mercy seat". Queste canzoni sono meglio dal vivo che in studio. Però.

Però spiace che sia solo un EP, e non un album intero. E' vero che Cave ha in catalogo altre pubblicazioni live (l'ultima è il "Live at KRCW" del 2013), ma sarebbe valsa la pena poter ascoltare in formato audio qualcosa di più. Così, "Distant sky" è poco più che una chicca per fan.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.