«SFERA EBBASTA - Sfera Ebbasta» la recensione di Rockol

Sfera Ebbasta - SFERA EBBASTA - la recensione

Recensione del 10 set 2016

La recensione


Dopo "XDVR", album uscito nel 2015 prima per un'etichetta totalmente indipendente e poi per Roccia Music di Marracash, il rapper originario di Cinisello Balsamo pubblica il suo primo album per una major, Universal/Def Jam. Intitolato "Sfera Ebbasta", l'album è considerato il primo disco ufficiale del 22enne rapper, che torna con undici tracce ancora una volta prodotte dal fidato amico Charlie Charles.





Del passaggio a Universal, Sfera Ebbasta ci ha detto di non essere stato condizionato quasi per niente, se non per il fatto di sapere che si sarebbe andatoa rapportare con un pubblico più vaso: "Volevo fare il mio", ha sottolineato il rapper. E in effetti è così: il disco non si discosta di molto dal precedente "XDVR", anche se fatto di una pasta totalmente diversa. Si sente che c'è lo zampino di Sfera Ebbasta, anche se l'album è più maturo rispetto al precedente. Le sonorità trap che avevano caratterizzato "XDVR" ci sono anche qui, d'altronde sono l'elemento caratteristico di Sfera Ebbasta, ma al loro fianco troviamo anche altre atmosfere. Se vi era piaciuto "XDVR" e l'immaginario di Sfera Ebbasta, potreste rimanere sorpresi: il rapper esce dallo schema di 'fai i video, spacchi, ti conoscono solo i ragazzini perché fai tante visualizzazioni' e fa il passo successivo, cercando di riconfermarsi.
"Cartine Cartier" è frutto della collaborazione con la superstar francese SCH, ma il cuore di "Sfera Ebbasta" è rappresentato da "BRNBQ" (si legge "bravi ragazzi nei brutti quartieri"), un altro inno dedicato alla realtà giovanile delle periferie, e "Figli di papà".

TRACKLIST

01. Equilibrio (03:05)
02. Figli Di Papà (03:25)
03. Balenciaga (02:49)
04. Notti (02:50)
05. Visiera A Becco (03:07)
06. No No (04:00)
07. BRNBQ (03:44)
08. Bang Bang (02:29)
09. Quello Che Non Va (03:14)
10. Cartine Cartier (03:30)
11. BHMG (02:41)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.