«ADRIANO E CELENTANO - Sergio Cotti» la recensione di Rockol

Sergio Cotti - ADRIANO E CELENTANO - la recensione

Recensione del 11 set 2017 a cura di Franco Zanetti

Arcana, 335 pagine, euro 19,50

Voto 6/10

La recensione

Adriano Celentano ha recentemente ricordato al nipote Bruno Perini che non ha i titoli per definirsi “il suo biografo”. Sergio Cotti non è nipote né parente di Celentano, ma ne conosce bene la vita, le opere e i miracoli: In questa riedizione aggiornata di un suo libro uscito dieci anni fa per Editori Riuniti, il giornalista e ristoratore mette in fila l’intera, e sterminata, discografia del cantante milanese, aggiornandola fino al 2016.

Ogni disco è raccontato e spiegato, fortunatamente senza eccessi da fan, anzi con una obbiettività che aiuta a ripercorrere gli alti e i bassi della produzione di canzoni del protagonista del libro. Naturalmente Cotti non lascia da parte il Celentano attore e il Celentano personaggio televisivo, e il suo lavoro è preciso e puntiglioso, così da costituire anche un’utile guida all’ascolto dei dischi.

Due soli appunti: a pagina 136, dimentica – nella revisione – di aggiornare una frase: “Si può dire che un Celentano live lo si è visto solo tre volte, nel 1977, nel 1979 e nel 1994” – tralasciando di aggiungere i due concerti all’Arena del 2012 (dei quali, peraltro, scrive poche righe sopra). Il secondo, invece, è un po’ più grave: a pagina 86, a proposito di “Storia d’amore”, scrive di “un assolo finale di violino davvero da brividi”. Ma non era la fisarmonica di Mario Battaini?

Franco Zanetti

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.