«THE OFF-SEASON - J. Cole» la recensione di Rockol

The Off Season: il disco della pausa di J Cole tra basket e giochi di parole

Sesto e, forse, ultimo disco per il rapper della North Carolina con una bizzarra promozione di performance sportiva per il lancio del disco che vede la collaborazione di 21 Savage, Lil Baby e Bas.

Recensione del 02 giu 2021 a cura di Michele Boroni

Voto 7/10

La recensione

J Cole è un rapper dotato di grande tecnica, produttore esperto e paroliere esigente che viene dalla North Carolina. Ormai 36enne, J Colei è molto ben visto all'interno della scena e dal buon successo commerciale - grazie anche alla protezione a distanza di Jay-Z - senza aver sacrificato la propria abilità artistica per attirare il successo mainstream. Pare che questo “The Off Season”, suo sesto disco (a cui vanno aggiunti due mixtape), sarà il suo ultimo lavoro prima di ritirarsi dal rap; tuttavia rischia di rimanere più noto per la sua promozione che per il contenuto stesso.

Basket e storie di riscatto

La copertina di “The Off Season” ritrae J Cole (quasi 1,90 cm) con alle spalle un canestro in fiamme. Per il lancio del disco il rapper americano ha giocato come guardia per i Patriots Basketball Club, squadra del Ruanda che milita nella nuova Basketball Africa League e così mentre giocava contro i nigeriani dei Rivers Hoopers, partita raccontata a colpi di tweet, il disco veniva ascoltato in streaming in tutto il mondo. 
Il basket è sempre stato uno dei temi e delle metafore più utilizzate da J Cole nella sua carriera, visto come terreno di sfida, di riscatto e di eroismo urbano. Grazie a questo lancio diverso dal solito, il disco ha fatto ottimi numeri sulle piattaforme. 
Ma il disco com'è? 

Le tracce del disco 

Pur essendo in attività da soli dodici anni J Cole può essere considerato un rapper old school per la sua capacità narrativa e il suo rigore nel rappare. In questo disco invece si lascia un po' più andare alla costruzione di giochi di parole e barre costruite in modo più complesso . La traccia iniziale "9 5. S o u t h"  mette subito le cose in chiaro sulla capacità di scrittura con i fiati campionati che fa subito primi anni zero. 
Nel confronto con gli altri rapper più giovani di lui J.

Cole dà il suo meglio: riesce nella soul trap “a p p l y i n g  p l e a s u r e” con 21 Savage e Morray, ma anche nel pezzo più hooky del disco “P r i d e . I s . t h e . D e v i l” con Lil Baby. .
Per il resto il buon Jermaine Cole prosegue spedito sulla sua strada - con la produzione collettiva di nomi come  T-Minus, Sucuki e il leggendario Timbaland - auticitandosi  per vecchi litigi con Diddy o facendo un esame del panorama rap in  "T h e . C l i m b . B a c k" con un bilancio non proprio positivo.
Verso la fine del disco, si registra un po' di stanchezza nell'ascolto. Forse questo stop, che sia definitivo o no, può solo che far bene al rapper americano.   

TRACKLIST

01. 9 5 . s o u t h (03:16)
02. a m a r i (02:28)
03. m y . l i f e (with 21 Savage & Morray) (03:38)
06. 1 0 0 . m i l ‘ (with Bas) (02:43)
07. p r i d e . i s . t h e . d e v i l (with Lil Baby) (03:38)
08. l e t . g o . m y . h a n d (with Bas & 6LACK) (04:26)
09. i n t e r l u d e (02:13)
11. c l o s e (02:48)
12. h u n g e r . o n . h i l l s i d e (with Bas) (03:58)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.