«ANECDOTES - City Final» la recensione di Rockol

City Final: leggi qui la recensione di "Anecdotes"

Dieci pezzi che rimandano all'Inghilterra degli Smiths con in più un tocco di vintage pop di casa nostra.

Recensione del 11 lug 2018 a cura di Marco Jeannin

La recensione

I City Final sono una band formata da Andrea L. P. Pirro (deus ex machina del progetto, autore di musica e testi), Guglielmo Nodari e Raoul Tonachella, precedentemente nota come Passione Nera. Attivi dal lontano 2005 quando nella band i ragazzi erano in cinque, nel 2011 escono con “How we danced”, dieci pezzi di stampo indie wave di ottima fattura cui però fanno seguito sette anni di pausa. Un periodo piuttosto lungo che non scoraggia però la band, pronta a tornare oggi con un secondo lavoro in studio. “Anecdotes” conta ancora dieci pezzi (e come ti sbagli?) scritti tra Budapest, Berlino e Roma. L’indie dei primi tempi trova conferma in un lavoro più votato al pop, necessariamente più colorato e solare; un disco a cavallo tra Morrisey, i Calexico e i dichiarati The Walkmen, imbastito su una relazione a tre (basso, chitarra, batteria) che rende il tutto sempre molto preciso ed essenziale, un sound chiamato ad far risaltare il songwriting di un Pirro ormai completamente padrone del mezzo. 

“Anecdotes” è sentirsi sospesi, alienati e distanti, ma lucidi. È essere dentro Permanent Vacation di Jim Jarmusch, ma con Morrissey e Tindersticks nelle cuffie. Un disco istintivo ed evocativo. Una bandiera piantata da una band partita dieci anni fa da Roma e che ha portato coerentemente avanti il proprio percorso, muovendosi, viaggiando…

Registrato a Roma e Firenze tra il 2014 e il 2017, mixato e masterizzato da Guglielmo Nodari (che il disco l'ha anche prodotto, ovviamente al fianco di Pirro) allo Snakes Studio, “Anecdotes” è un disco che ti si appiccica addosso grazie a pezzi come “Sea of love”, l’affascinante ballad “No love in vain” o “Wharncliffe theme, Pt.2”, pezzo che farebbe felice la coppia Burns/Convertino, così come “Escape route” riempirebbe di gioia il Moz. I City Final ripartono da qui. Bentornati.

TRACKLIST

01. Buda Hills (04:13)
02. Sea of Love (04:00)
03. No Love in Vain (04:09)
04. Learn Again (03:59)
05. Weeds (01:50)
06. Wharncliffe Theme, Pt. 2 (03:21)
07. Night Falls over Blok 38 (03:47)
08. Escape Route (03:06)
09. The Boatman (03:55)
10. Double Day (04:13)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.