EVOLUTION

© Four Eyez Productions, under exclusive license t (Digital Media)

Voto Rockol: 3.5 / 5
Segui i tag >

di Francesco Arcudi

Anastacia non ha bisogno di presentazioni, soprattuto in Italia: l'ha subito adottata, sin dai tempi di "I'm outta love" nel 2000, e continua ad ospitarla frequentemente. I duetti con Eros Ramazzotti (e più recentemente con Umberto Tozzi) e i numerosi tour italiani hanno fatto di lei una delle artiste straniere più visibili nel nostro paese, a differenza di quello che succede in altre nazioni.

Cantante dalla potente voce e dall'energia strepitosa, si è dimostrata forte anche nella vita, lottando per ben due volte contro un tumore al seno, e uscendone vincitrice. Questo nuovo album - che giunge a tre anni dal precedente disco di inediti - mantiene la stessa energia positiva, e la produzione è sempre di ottimo livello.

Si parte con "Caught in the middle", il singolo lanciato già lo scorso luglio - purtroppo con scarso successo, un pezzo in pieno stile Anastacia, voce potente, melodia che rimane in testa, chitarre rock e riff accattivante, ottimo arrangiamento. Non il miglior pezzo del disco, chissà perchè scelto come primo singolo. I tredici brani si dividono equamene tra ritmati pezzi pop/rock, midtempo e ballads.

Tra i primi troviamo "Redlight" , un bel brano pop dallì'ottima produzione, con la potente voce della cantante sempre in evidenza, che parla di un amore puro, nel quale buttarsi a braccia aperte lasciandosi alle spalle la frenesia del mondo. Poi "Stamina", un midtempo con un arrangiamento "cinematografico" e un bel coro in stile gospel nel finale che accompagna la potenza vocale di Anastacia. Tra le ballad invece la bella "My everything", una classica canzone d'amore con pianoforte e voce in bella evidenza, da far accapponare la pelle; e poi "Why", bella melodia in cui la potente voce dell'artista si chiede perchè il mondo è bombardato da eventi terribili, con dei fantastici vocalizzi sul finale.

L'album si chiude con "Higher livin'" che riporta ai tempi di "I'm outta love", sia come sonorità e ritmo disco/house che come uso della voce. In definitiva un bel disco: nulla di nuovo, in linea con la storia e la produzione dell'artista.

TRACKLIST

01. Caught In The Middle - (02:56)
02. Redlight - (03:14)
03. Stamina - (03:45)
04. Boxer - (03:48)
05. My Everything - (03:05)
06. Nobody Loves Me Better - (03:22)
07. Reckless - (03:07)
08. Not Coming Down - (03:21)
09. Before - (03:48)
10. Pain - (03:52)
11. Why - (04:17)
12. Boomerang - (03:03)
13. Higher Livin' - (03:16)