«BLACK CAT (DELUXE) - Zucchero» la recensione di Rockol

Zucchero: esce l'edizione deluxe di "Black cat", tra tracce bonus e video (c'è anche la registrazione di Verona)

Il disco uscito ad aprile torna nei negozi in versione deluxe: oltre alle canzoni già contenute nell'edizione standard, ci sono anche alcune tracce bonus, le registrazioni audio della residency a Verona e un dvd con alcuni video e il "making of".

Recensione del 02 dic 2016 a cura di Redazione

La recensione


La storia del disco:
L'ultimo album in studio del bluesman di Reggio nell'Emilia, uscito appena lo scorso aprile, torna nei negozi in edizione deluxe. Si tratta di un cofanetto contenente due cd e un dvd e che ripropone il disco già uscito ad aprile insieme a nuovo materiale, tra cui bonus track e video.



Come suona e cosa c’è dentro:
Il primo cd contiene, oltre ai 12 brani già contenuti nell'edizione standard, anche quattro tracce bonus: "Ti voglio sposare" con Tomoyasu Hotei, "Hecos de suenos" con Alejandro Sanz, "Turn the World down" e "Voices". Il secondo cd è intitolato "25.09.2016 - Black cat live from Verona" e contiene le registrazioni di tutte le canzoni dell'album eseguite dal vivo all'Arena di Verona durante la residency dello scorso settembre (un totale di 11 concerti). Il dvd contiene invece i video dei singoli "Partigiano reggiano", "13 buone ragioni", "Voci" e "Streets of surrender (S.O.S.)", ma anche video inediti di tutti gli altri brani contenuti nell'album e un video in cui Zucchero racconta la realizzazione del disco.

Perché ascoltarlo (o perché girare alla larga):
La vera novità di questa edizione deluxe di "Black cat" è il disco con le registrazioni dal vivo dall'Arena di Verona: una sorta di documento, di cartolina, che permette a chi c'era di rivivere quelle atmosfere e a chi non c'era di viverle comodamente seduto sul proprio divano, a casa.

La canzone fondamentale:
La registrazione dal vivo di "13 buone ragioni", che è l'apoteosi del suono che Zucchero è andato a proporre con questo disco e con i relativi concerti. Protagonista, insieme al bluesman, è la band di fuoriclasse composta da Brian Auger (organo Hammond C3), Polo Jones (basso), Kat Dyson, Mario Schilirò e Doug Pettibone (chitarre), Andrea Whitt (violino), Queen Cora Dunham e Adriano Molinari (batteria), Nicola Peruch (tastiere), James Thompson (sax, flauto e armonica), Lazzaro Amauri Oviedo Dilout (tromba, flicorno, corno francese), Carlos Miguel Minoso Amuey (trombone) e Tonya Boyd-Cannon (cori).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.