SCIENZA DOPPIA H

Virgin (CD)

Gruppo eccellente della scena hip hop romana, i Colle der Fomento arrivano oggi alla seconda prova con questo "Scienza doppia H", in cui la doppia H sta - presumiamo dal testo omonimo - proprio per Hip Hop. Il terzetto, che ha in Ice One la propria mente musicale e nei rappers Danno e Masito Fresco le proprie voci principali - visto che anche Ice One all’occorrenza ci dà dentro - si ripresenta con un degno seguito del suo predecessore, quel "Odio pieno" che qualche anno fa li aveva portati alla ribalta della scena. Fortemente connotato da una ‘romanità’ espressa non solo mediante l’uso del dialetto ma anche con diversi riferimenti che popolano i testi delle canzoni (vedi "Prova microfono" e "Il cielo su Roma", un momento poetico di funk duro), "Scienza doppia H" sembra essere meno ‘estremo’ del suo predecessore nelle basi musicali ma altrettanto spigoloso nei testi, duri e ‘antagonisti’ nei confronti del sistema nella sua accezione più larga, ricomprendendoci quindi dentro anche quanti fanno musica - e hip hop - in modo scorretto, pensando al grano più che allo stile e al contenuto. Certo, a tratti ci si accorge che le rime dei b-boys nostrani non sono cambiate da quelle che animavano i loro freestyle di 10 anni fa, e se una cosa del genere può essere letta in negativo come il risultato di una totale mancanza di novità, si potrebbe obiettare con successo che i problemi evidentemente sono rimasti gli stessi. Fatto sta che l’impressione è che i problemi rimarranno sempre quelli anche per i prossimi 10 anni, e forse anche di più: in ogni ambiente ci sono quelli che pensano solo a fare soldi, altri che pensano solo alla musica, e altri che pensano alla musica solo fino a quando non iniziano a fare i soldi. Per cui probabilmente anche i testi di album come questo rimarranno gli stessi: e questo andrà bene se ci si continuerà a rivolgere con la propria musica prevalentemente alla comunità hip hop, lasciando al Neffa per l’estate e al Frankie per una notte l’ingrato onere di andare in classifica. Se invece il Colle der Fomento - lo prendiamo ad esempio di tutta una serie di gruppi della scena - vorrà avere un impatto maggiormente trasversale (che non significa necessariamente ruffiano o venduto) dovrà - ma lungi anche soltanto il volerlo suggerire - forse correggere un po’ il tiro delle proprie storie. Sì, perché poi ad ascoltare gli album hip hop italiano sembra di avere a che fare con una schiera di gente perennemente incazzata e in sbattimento, che vive in contrasto con il mondo esterno da quando esce di casa la mattina fino a quando non ci torna la sera (ammesso che abbia una casa): la realtà, però, non è sempre così estrema. Basta guardare il sorriso di Esa (ospite peraltro su questo disco) quando si esibisce, la passione di Ice One dietro ai piatti, la voglia di farcela di altri 100 gruppi hip hop per rendersi conto che forse bisognerebbe ricordarsi più spesso che questa musica non è soltanto competizione ed egocentrismo ma anche party e altruismo. Che gli MC che portavano i sound system in mezzo alla strada, nel Bronx, lo facevano per rimorchiare, per far ballare, per divertirsi (e per dimostrare di essere i migliori, d’accordo). Che la "Vita", oltre a maledirla, ogni tanto - meglio ogni poco - andrebbe anche celebrata. Anche e soprattutto quando sembra che non ci sia niente da ridere. Perché poi i dischi escono, i concerti si fanno, i talenti girano, le voci corrono. Insomma, l’hip hop vive. Certo, i soldi e il successo sono un’altra cosa, ma lamentarsi perché non si sfonda - quando ci si lamenta per questo motivo - spesso fa soltanto girare le spalle a chi ti appoggia. Niente di personale, sia ben chiaro: solo qualche riflessione su una scena che si segue da tempo e dalla quale, forse, a volte ci si aspetta troppo. Ma è solo per affetto.

TRACKLIST

01. Intro
02. Prova microfono
03. Vita
04. Sul tempo
05. Dissetante + potente
06. Preparati
07. Rest in party featuring Electro Disciples
08. Toro scatenato
09. Il cielo su Roma
10. Spinto da una sensazione featuring Esa
11. Scienza doppia H
12. King Kong vs Godzilla
13. Il tuo diavolo
14. Outro