Blink-182, Matt Skiba in difesa di Asia Argento

Il cantante e chitarrista del trio pop punk californiano si schiera con l'attrice e dj figlia del maestro dell'horror nella polemica seguita alle dichiarazioni di Jimmy Bennett. E le scrive 'ti amo' in italiano...
Blink-182, Matt Skiba in difesa di Asia Argento

L'inchiesta del New York Times del 2018 che aveva dato la stura alle dichiarazioni pubbliche dell'attore Jimmy Bennett circa una presunta violenza sessuale subita da Asia Argento all'età di diciassette anni aveva fatto finire l'attrice e cantante romana nell'occhio del ciclone, tanto da essere estromessa in corsa dal ruolo di giudice all'edizione 2018 del talent show X Factor. A oltre un anno di distanza dalla vicenda, in difesa della figlia del grande regista Dario Argento è intervenuto, via social, Matt Skiba, sostituto di Tom DeLonge come voce e chitarra nei Blink-182.

L'artista nato a Chicago nel 1976 ha postato sul proprio canale Instagram ufficiale il titolo e il sommario di un articolo dove la modella Rain Dove ammette, in una confessione registrata in video, di aver mentito riguardo le ricostruzioni che hanno portato la Argento a venire accusata di molestie sessuali a minore:

"Questa è per tutti gli hater e gli stronzi che se la sono presa con me e con la mia cara amica e amata Asia Argento", si legge nella didascalia che accompagna lo screenshot: "Non le avete concesso il beneficio del dubbio, perché eravate così desiderosi di tirarle fango addosso chiamandola con alcuni degli epiteti peggiori che si possano riferire a qualcuno con un'incredibile disinvoltura. Tutto basandosi su cazzate lette su Internet o su qualche giornaletto. Due parole: andate affanculo. Sapete a chi mi riferisco. Pecore. Pecore di merda, tristi e stronzi. Fomentare così false accuse: dovreste vergognarvi di voi stessi. Ti amo fino alla luna e ritorno, Asia. e lo farò sempre [in italiano, in originale, nel testo]".

Asia Argento pubblicherà nel corso del prossimo mese di gennaio un nuovo album di inediti in studio: a curare l'uscita sarà la Manimal Vinyl, etichetta losangelina fondata dall'esperto di moda Paul Beahan che in passato ha curato i lavori di - tra gli altri - Yoko Ono, Moby, Duran Duran, Carla Bruni, Ariel Pink, Edward Sharpe & the Magnetic Zeros e Devendra Banhart. Al momento non sono stati resi noti i dettagli del lavoro, il quarto nella carriera dell'artista, ideale seguito di "Total Entropy" del 2013.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.