«LA VERSIONE DI PAUL. - Paul Du Noyer» la recensione di Rockol

Paul Du Noyer - LA VERSIONE DI PAUL. - la recensione

Recensione del 29 set 2016

Voto 8/10

La recensione

Paul Du Noyer è uno stimatissimo giornalista musicale britannico. Ha scritto per New Musical Express, ha partecipato attivamente alla fondazione di riviste come Q e Mojo!, ha prodotto parecchie note di copertina per i dischi Paul McCartney, che ha intervistato varie volte. Eppure non era scontato che il suo libro, una raccolta dei momenti migliori di queste “chiacchierate”, “Conversations with McCartney” (uscito nel settembre 2015 per Hodder & Stoughton in lingua inglese e subito dopo in francese come “Paul McCartney: Des mots qui vont très bien ensemble”), trovasse una traduzione italiana. Invece è accaduto, e per fortuna, visto che quello di Du Noyer è un gran bel lavoro.


Forte di una notevole quantità di materiale, derivante da interviste già pubblicate e altre inedite, Du Noyer ha scelto di farne un volume, rimescolando le conversazioni per inserirle in una cornice tematico-discografica. Non è un esercizio facile, perché il rischio di forzature è sempre in agguato. Invece Du Noyer organizza la materia in modo sapiente, costruendo un libro in due parti: la prima procede in ordine cronologico, mentre la seconda raggruppa per temi i pensieri di McCartney (la prima metà a mio avviso scorre meglio della seconda).

Da grande conoscitore della materia McCartney (carriera solista compresa), Du Noyer riesce a dipingere un ritratto del suo omonimo più famoso in modo semplice e attento, celebrandolo con sincera ammirazione e al tempo stesso evitando i toni encomiastici.
Du Noyer rimane sullo sfondo, lasciando la scena a McCartney come è giusto che sia, ma la fine prosa dell’autore si fa apprezzare in molti momenti. Qua e là Du Noyer ricorre alla “personificazione” delle canzoni e dei dischi per descriverli, come nel caso di “Rain” (“una melodia che si snodava ondeggiando come un gigante sonnambulo”) e dell’album RAM, nel quale “le canzoni franano una sull’altra come una fila di marinai sbronzi.” Immaginifico, e appropriato. Originale anche la chiusura del libro, con le “cinquanta canzoni preferite” dall’autore: un espediente destinato a creare spirito di emulazione tra i lettori.

In alto gli scudi anche per la traduttrice del libro, Annalisa Carena, che evita quegli scivoloni che troppe volte ci hanno fatto esclamare: “Perché i libri di musica non li traduce chi si intende di musica?” (concetto che rimane valido). Non mi risulta che la Carena sia specializzata in canzoni ma, a parte qualche sbavatura (“sexual innuendo” diventa “un crescendo sensuale”), nel complesso il libro è tradotto con attenzione e con scelte lessicali accurate.
Se si può muovere una (piccola) critica all’edizione italiana, lo farei nei riguardi di alcune scelte grafiche: la copertina, ad esempio, è meno accattivante dell’originale (non tanto per la foto, quanto per i caratteri e i colori delle lettere del titolo, non così raffinati) e anche gli interni perdono il confronto con la versione inglese, più elegante. Sono minuzie: il libro è davvero godibile.

(Luca Perasi) autore di “Paul McCartney: recording sessions (1969-2011)” e dell’imminente “I Beatles dopo i Beatles”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.