«BOORIANA - En?gma» la recensione di Rockol

“Booriana”, la tempesta perfetta di En?gma

Il rapper sardo si rifà alla vecchia scuola hip-hop e canta di politica e immigrazione

Recensione del 13 apr 2019

La recensione

Poche settimane fa, La Lettura del Corriere della Sera ha pubblicato una mappa dei rapper di Milano, quartiere per quartiere. Se qualcuno dovesse disegnarne una per l’Italia, in Sardegna comparirebbe En?gma, nome d’arte di Francesco Marcello Scano, classe 1988, da Olbia. È in giro da una decina d’anni e in “Booriana”, il suo sesto album (senza contare gli EP), ha messo i suoi pensieri nomadi, le fotografie di una nazione e persino un pezzo sull’immigrazione. Il tutto con l’aiuto di un bel gruppo di ospiti fra cui Emis Killa, Shade, Ghemon, Inoki, Tormento, Anagogia.

Inizia col botto, “Booriana”. Inizia con il singolo “Misunderstanding”, base potente e accessibile, parole di fuoco su quest’Italia, dai governanti (“Fanno i politici o gli influencer?”) agli utenti dei social (“Fanno due foto e sono modelle”), dal caso Cucchi al crollo del Ponte Morandi. Anche En?gma si vanta del flow, ma a differenza di tanti colleghi è uno che prende posizione. “Il mio credo” canta “mette a testa in giù a Loreto tutta Casapound”.

En?gma rappa in modo aggressivo, a muso duro. Non taglia i ponti con la vecchia scuola hip-hop, conosce storia e attualità. Fieramente indipendente, lontano dagli eccessi, dice che “la fame del sapere non regala la fama”. E in “Indifesi” scrive dal punto di vista di un migrante. “In Libia ho messo in gioco la mia vita / Scappare oppure morire suicida / Accetto la sfida / Mercante, sono pronto pure a darti la mia carne, una libbra”, canta citando Shakespeare. Sì, Shakespeare, non Balenciaga.

En?gma rappa che “è facile essere populisti per diventare popolari” e che “la mia droga sono le rime, gli affetti e lo sport”. Concepisce il disco come una specie di pioggia purificatrice – si veda l’immagine di copertina – e mette a punto le basi, con Kaizén, strizzando l’occhio alla vecchia scuola, quella che partiva d un campionamento e lo arricchiva per moltiplicarne l’espressività. In cerca della tempesta perfetta.

TRACKLIST

01. Misunderstanding (02:46)
02. Pensieri Nomadi (feat. Shade) (02:12)
03. Booriana Soul Groove (02:11)
04. Paracadute (feat. Emis Killa) (03:03)
05. Ninjutsu (02:08)
06. Mia (feat. Ghemon) (02:22)
07. Fase REM (03:08)
08. Apatia (feat. Inoki Ness) (02:29)
09. Graal (02:53)
10. Ricordami Di Te (feat. Claver Gold,Tormento) (03:34)
11. Indifesi (04:17)
12. Knock Knock Out (feat. Anagogia) (02:28)
13. 07026 (02:28)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.