«DJ FOOD: KALEIDOSCOPE - Dj Food» la recensione di Rockol

Dj Food - DJ FOOD: KALEIDOSCOPE - la recensione

Recensione del 18 mar 2000

La recensione

Dopo decine e decine di dischi targati Ninja Tune volutamente snob, “xtravaganti” a tutti i costi e, molto spesso, inascoltabili o semplicemente noiosi, Ninja pubblica “Kaleidoscope”, un lavoro che ha il coraggio di prendersi sul serio, di “suonare” poco “xtravagante” e che, paradossalmente, diventa una delle migliori produzioni di quest’etichetta. Già, “Kaleidoscope” è proprio questo: un disco che si prende sul serio. Un album di abstract musical science, che, a differenza di altre uscite Ninja, non cade nel tranello di voler stare fuori dalle regole a tutti i costi. Il risultato è un disco che, dopo una falsa partenza (i primi tre brani non convincono molto), imbrocca una serie di pezzi architettati in maniera quasi perfetta. Lo stile è quello cinematico che tanta fortuna ha portato a uno dei pochi altri gruppi della Ninja che è abituato a prendersi un po’ sul serio (The Herbalizer). E’ uno stile che porta DJ Food a mettere in evidenza gli arrangiamenti per archi, rubati forse a qualche b movie di fantascienza, a cui vengono accostati, qua e là, sample di xilofono, di trombe, di contrabbassi. Poi, a fare da collante a tutti questi suoni, ritmiche jazzy, eleganti e sinuose, sincopate e imprevedibili. Ma la ritmica, stranamente, in questo disco è secondaria. DJ Food avrebbe potuto usare dei semplici beats hip hop e sarebbe stato lo stesso. L’importante, in “Kaleidoscope”, è quel moto ondoso che creano gli archi all’interno di ogni brano. Un moto ondoso che dà, via via, sfumature diverse a questo disco e lo rende, in ogni istante, dark e malinconico, evocatore di immagini e di emozioni come da tanto non si sentiva dalle parti della Ninja Tune.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.