«STRIP TO THE BONE BY HOWIE B - Sly and Robbie» la recensione di Rockol

Sly and Robbie - STRIP TO THE BONE BY HOWIE B - la recensione

Recensione del 01 feb 1999

La recensione

Se, come giustamente hanno detto i due protagonisti Sly & Robbie, chiunque fa dub oggi finisce per suonare come loro vent’anni fa, perché non provare a buttarsi in una nuova direzione? Detto, fatto. S&R lasciano che a prendere le redini in mano del loro leggendario groove - famoso nel reggae, nel rock grazie alle guest appareances fatte per vecchie star come Dylan, Stones e Joe Cocker, e nell’r’n’b, dove diversi sono i sampler che li riguardano - sia uno dei guru sonici del terzo millennio, Howie B, che apporta al drum’n’bass più famoso del mondo quei giusti aggiornamenti tecnologici che si confanno ad un’opera artistica del futuro. Risultato? Una serie di cyberloop dai quali filtra però ampiamente il calore e il groove di madre Jamaica, finendo per creare un ibrido proiettato giusto quei due anni avanti dal punto di vista del suono. Di episodi particolarmente piacevoli sul disco ce n’è diversi, citiamo "Drilling for oil", "Major magic" perché sono quelli che non sembrano volersene andare, ma l’album in realtà è un lavoro assai omogeneo anche dal punto di vista ‘atmosferico’, per cui finisce per essere ascoltato più che volentieri tutto d’un fiato, andando a infoltire la rappresentanza dei dischi perfetti come sottofondo ad un party. Ciò non toglie che "strip to the bone..." non abbia anche un suo duplice livello di lettura, più ‘profondo’, per così dire. Piuttosto che l’interessante sperimentazione contenuta in questo lavoro non pregiudica minimamente la sua fruibilità. Consigliato ai fanatici dell’aperitivo sonico, ai trendisti e - naturalmente - ai drum’n’bassisti ancora in pista all’alba.

TRACKLIST

01. Into bottle
02. Ballistic squeeze
03. Drilling for oil
04. High voltage syndrome
05. Psionce merge
06. Exodub implosion
07. Superthruster
08. Fatigue chic
09. Major magic
10. Softcore surge
11. Zen concrete
12. Stripped to the bone
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.