«GATHERING - Josh Ritter» la recensione di Rockol

Josh Ritter - GATHERING - la recensione

Recensione del 29 set 2017 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

Nel mondo dei cantautori americani, un posto speciale va a Josh Ritter. Una carriera quasi ventennale,  uno stile classico e allo stesso tempo riconoscibile, con quella voce un po' strascicata alla Dylan. "Gathering" è l'ottavo album della carriera, arriva a due anni da "Sermon on the rocks" e lo riporta sulla retta via.

Con il disco precedente ce l'eravamo un po' persi: strani arrangiamenti e strani suoni. Ma è la regola aurea delle carriere: ad un certo punto si devia, si sperimenta dal proprio stile, poi si torna a casa. Non che Josh Ritter si fosse messo a fare musica elettronica, ma qualcosa non funzionava nella maggior parte delle canzoni di "Sermon on the rocks": un disco troppo prodotto, in sostanza.

E quel qualcosa torna a funzionare, alla grande, in "Gathering": un disco di canzoni-canzoni, radicate nella tradizione: non è un caso che il disco inizi con una traccia solo vocale, un quasi-gospel, e poi poi passi a "Showboat", un rock dylaniato perfetto nella sua semplicità. "Feels like lightning" è un country alla Johnny Cash e " When Will I Be Changed" è un altro classico, ma sul serio: un duetto con Bob Weir, la coda di una collaborazione che era iniziata sul disco solista del membro dei Grateful Dead. Ma il vero momento da brividi è la sequenza "Train go by", una ballata emotiva ed emozionante pressoché perfetta, seguita da "Dreams", lunga, ipnotica e jazzata.

"Gathering" è una sorta di "riportando tutto a casa": la degna prova di uno delle migliori voci classiche americane. Se vi piace il genere, assolutamente da ascoltare.

TRACKLIST

02. Showboat (04:22)
03. Friendamine (02:53)
05. When Will I Be Changed (feat. Bob Weir) (05:52)
06. Train Go By (04:26)
07. Dreams (06:19)
08. Myrna Loy (07:30)
09. Interlude (01:24)
10. Cry Softly (02:45)
11. Oh Lord, Pt. 3 (03:31)
13. Strangers (03:26)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.