«CASE/LANG/VEIRS - case/lang/veirs» la recensione di Rockol

case/lang/veirs - CASE/LANG/VEIRS - la recensione

Recensione del 27 giu 2016

La recensione


Sono tre, sono donne e sono americane o canadesi. Sono tra i principali punti di riferimento della musica folk e country a stelle e strisce e ora hanno deciso di unire le loro forze per un progetto congiunto che porta proprio i loro nomi: case/lang/veirs. Stiamo parlando - se non si fosse capito - di Neko Case, Laura Veirs e della canadese kd lang . Le tre cantautrici consegnano al mercato un album la cui genesi risale a diversi anni fa, quando lang inviò a Case e Veirs una mail con scritto: "Credo che dovremmo fare un disco insieme". Detto, fatto, eccolo qui. C'è un precedente: la collaborazione tra le tre per l'album "Warp and weft" di Laura Veirs, nel 2013.





Case, lang e Veirs sono volate a Portland, in Oregon, e insieme al produttore Trucker Martine si sono messe al lavoro su un totale di 14 tracce coerenti rispetto a quello che le tre hanno fatto singolarmente nel corso delle rispettive carriere soliste. Un bel mix di elementi tra loro piuttosto simili, ma al contempo diversi: ci sono le sonorità folk di Laura Veirs, quelle più country di kd lang e quel tocco di indie rock e folk rock che ha caratterizzato le produzioni soliste di Neko Case. Il bello di queste produzioni sta proprio nel vedere le caratteristiche dei protagonisti mischiarsi, confondersi: un po' come era successo in Italia nel 2014 con Fabi, Silvestri e Gazzé. Non storcete il naso, perché il paragone ci sta tutto: Case, lang e Veirs sono le paladine del folk-country americano esattamente come Fabi, Silvestri e Gazzé sono i punti di riferimento di un certo cantautorato italiano, quello della scuola romana anni '90. Quando Fabi, Silvestri e Gazzé hanno archiviato "Il padrone della festa" per riprendere le rispettive carriere soliste, hanno sfornato dischi che li hanno visti portare alle estreme conseguenze le loro caratteristiche: Gazzé è tornato con un album ancora più onirico e surreale, Silvestri con un disco ancora più Silvestri e Fabi con un disco ancora più raffinato, dai suoni molto ricercati. Cosa dobbiamo aspettarci dai nuovi dischi solisti di Case, lang e Veirs?

TRACKLIST
Atomic number
Honey and smoke
Song for judee
Blue fires
Delirium
Greens of june
Behind the armory
Best kept secret
1,000 miles away
Supermoon
I want to be here
Down I-5
Why do we fight
Georgia stars

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.