«FISICO & POLITICO - Luca Carboni» la recensione di Rockol

Luca Carboni - FISICO & POLITICO - la recensione

Recensione del 02 ott 2013 a cura di Paola De Simone

La recensione

L’idea non è nuova. Anzi, ormai gli artisti che ne fanno a meno si contano. In Italia il trascorrere degli anni di carriera si festeggia ridando vita ai successi del passato, interpretandoli insieme ad amici e colleghi. E Luca Carboni non ha interrotto questa tradizione. I suoi anni di musica sono trenta e, in questo nuovo disco, li ripercorre con nove canzoni che hanno fatto la sua storia, con l’aggiunta di tre inediti messi in apertura. Partiamo da questi. Il primo brano – tormentone rappop a tutti gli effetti - è il singolo che dà il titolo all’album, “Fisico & politico”, scritto a quattro mani con il rapper Fabri Fibra. E diciamola tutta la verità (il rafforzativo in questo caso ci sta): l’accoppiata Luca Carboni/Fabri Fibra ha al primo impatto tutti i connotati di un esperimento degno di una modificazione genetica, apparentemente un ossimoro, come se le due personalità – pacata e spirituale la prima, energica e concreta la seconda – insieme dessero vita a uno strano mostro, metà triglia e metà pantera. Ma le vie della musica si sono rivelate ancora una volta infinite e questa improbabile unione si è dimostrata perfetta nel suo equilibrio agrodolce, e persino salvifica per Luca Carboni. Sì perché, dispiace dirlo, ma la sua immagine stava sbiadendo negli anni, fino a mettere in dubbio – nelle nostre teste critiche - un possibile suo futuro discografico. Altro che! Carboni c’è e lotta insieme a noi, con tanto di fisico bestiale in bella mostra. Assodato che questo singolo gli ha restituito ossigeno, non fermatevi al suo ascolto, non fatevi bastare il passaggio radiofonico di questa convincente e martellante canzone, andate oltre.
Troverete altri due inediti: “C’è sempre una canzone”, scritto da Ligabue, e “Dimentica” interamente composto da Carboni, più gigione il primo, in punta di piedi il secondo. Ma il bello deve ancora venire e il bello è nei nove successi scelti da chi ha voluto cantarli con il collega bolognese: Tiziano Ferro, Elisa, Jovanotti, Alice, Miguel Bosé, Franco Battiato, Biagio Antonacci, Cesare Cremonini e Samuele Bersani. Da “Farfallina” a “Vieni a vivere con me”, da “Silvia lo sai” a “Mare mare” e via così. Nessuna sull’altra, tutte in alta quota, con tratti nostalgici e altri assolutamente moderni, come attuali sono gli arrangiamenti che prediligono le corde e gli innesti di fiati, in trame sonore davvero suggestive. “Persone silenziose”, in duetto con Tiziano Ferro, ne è l’esempio più calzante.



Bello anche il tributo discreto a Lucio Dalla in “Gli autobus di notte”, cantata con Samuele Bersani, dove la voce del cantautore scomparso è un velo sottile che si coglie solo a entrarci dentro. Non ultimo, poi, “Fisico & politico” è ben suonato da nomi di risonanza mondiale, come il batterista Vinnie Colaiuta (Frank Zappa, Joni Mirchell, Leonard Cohen…) e il chitarrista Michael Landau (Miles Davis, Pink Floyd, Michael Jackson…). La produzione, infine, è firmata da Michele Canova, il cui tratto sempre più internazionale è ormai riconoscibile, e da cui è nata l'idea di questo progetto. Adesso Carboni ha la strada spianata, per altri trenta di questi anni.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.