«WHO YOU ARE - Jessie J» la recensione di Rockol

Jessie J - WHO YOU ARE - la recensione

Recensione del 07 mar 2011 a cura di Franco Bacoccoli

La recensione

Di lei i media si sono impossessati alla fine dello scorso anno, quando si seppe che la BBC stava puntando su questa nuova (in realtà relativamente nuova) artista. E lo scorso 4 gennaio la cantautrice di Redbridge, zona della cintura metropolitana di Londra, ha vinto il sondaggio "Sound of 2011" dell'ente radiotelevisivo britannico. Il "Sound of" è una previsione sui nuovi talenti del nuovo anno assemblata dalla BBC su consiglio di più di 130 giornalisti musicali, critici, discografici e blogger. Il 2008 è stato vinto da Adele, il 2009 da Little Boots, il 2010 da Ellie Goulding. Jessie J, vero nome Jessica Ellen Cornish, all'età di 18 anni ha subìto un piccolo infarto e adesso deve astenersi totalmente dal fumo e dagli alcolici. La cantante, 23 anni il prossimo 27 marzo, si presenta col suo album d'esordio con pedigree imnmacolato: primo singolo, "Do it like a dude", al numero 2 delle classifiche del Regno Unito; secondo singolo, "Price tag", al numero uno. L'album, "Who you are", è stato anticipato di più di un mese visto il forte interesse nei confronti dell'artista. Tecnicamente completato lo scorso 19 gennaio, in realtà Jessie ci sgobbava sopra da ben sei anni.
"Price Tag" (con il rapper statunitense B.o.B) è la canzone che fa da colonna sonora alla Gran Bretagna di oggi. A Londra entri nei negozi e c'è questa. Passi al super e c'è questa. Innocua, simpatica, se non vi fa almeno oscillare il mento il vostro senso del ritmo è pari a quello di una statua. "Nobody's perfect" paga pesantissimo tributo a Rihanna; l'effetto-fotocopia è imbarazzante. "Abracadabra" è caruccia, ma si aspetta sempre che parta verso qualcosa di più consistente e invece rimane sempre lì. "Big white room" (live) è una gradevole composizione in cui le indubbie doti vocali di Jessie si dispiegano bene su atmosfere parzialmente mitchelliane. "Casualty of love" è un gran R&B d'atmosfera, da club che un tempo si sarebbe definito "fumoso". "Rainbow", formato mainstream urban, si riavvicina ai territori di Rihanna ma riesce ad evitarli. "Who's laughing now" scorre, "Do it like a dude" non può che riconfermarsi; è uno dei piatti forti dell'album, pop-dance di quelli che fanno scuola, grande per i party, veramente una canzone che entra nel senso del contemporaneo. "Mamma knows best" si spera che sia un divertissement, con i suoi fiati anni Quaranta e richiami -anche sfacciati- a "Back to basics" di Christina Aguilera. "L.O.V.E." è un lentaccio solare con accennate speziature caraibiche, "Stand up" più un filler che un killer, "I need this" un pop dalle impreviste larghe aperture e senso di spazialità. Chiude la title-track "Who you are", bella ballatona con sfumature vagamente Beyoncé ma sufficientemente personale.
Nel complesso "Who you are" si rivela come un disco valido, anche se con qualche scivolone e qualche riempitivo. Pezzi irresistibili ed altri che quest'estate saranno già dimenticati; per una volta l'abusata classica definizione "luci ed ombre" sembra si adatti perfettamente al lavoro. Dopo che il polverone mediatico si sarà posato, Jessica potrà iniziare a pensare ad un album che sicuramente sarà ancor più personale di questo e meno piegato attorno ai trend del momento.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.