«CROCE E DELIZIA - Litfiba» la recensione di Rockol

Litfiba - CROCE E DELIZIA - la recensione

Recensione del 18 mar 1998

La recensione

"Croce e delizia" è un live che testimonia l’avvenuta svolta ‘electro’ del gruppo, con arrangiamenti più liquidi ed eterei, nello stile che già caratterizzava l’ultimo album di studio "Mondi sommersi". La scaletta comprende, nella stragrande maggioranza dei casi, brani tratti dagli album più recenti, anche se fa bella mostra di sé qualche illustre salto nel tempo (come ad esempio "Eroi nel vento", dal primo album del gruppo). Insomma, in un momento di grande fortuna discografica del gruppo fiorentino, questo album arriva a farci toccare con mano l’avvenuta metamorfosi sonora della band, che può ormai permettersi di tenere fuori dal live praticamente tutti i cavalli di battaglia della sua prima produzione e concentrarsi sul materiale recente, più immediato e meno complesso nelle strutture. Si può discutere, a questo punto, sulla svolta artistica del gruppo, la si può o meno condividere, sulla voce sempre più caricaturata del Pieropelù, ma credo che si possa essere d’accordo sul fatto che di quella svolta "Croce e delizia" è la rappresentazione completa. Peccato che i dischi dal vivo siano a loro volta croce e delizia, nel senso che spesso sono considerati dei mezzi ultraveloci per fare un po’ di grana a basso costo, riproponendo le registrazioni della tournée e venendo quindi ad avere un costo che è uguale a zero (o quasi). Per cui ecco che "Croce e delizia" arriva nei negozi al prezzo di un solo cd pur essendo doppio, mentre gli spot tv e l’assenza di interviste sembrano quasi avvalorare l’ipotesi che si tratti di una compilation fatta per battere un po’ sul ferro del successo finché è caldo. Speriamo che non sia così, anche perché a suo tempo avevo considerato quasi un furto "Colpo di coda", live uscito in un momento di guerre legali, compilations e controcompilations. Se non altro qui il prezzo è basso, e il cd lo vale assolutamente. "Croce e delizia", per conto mio, meriterebbe forse un po’ più d’attenzione, non fosse altro che per criticarlo. Mi sembra che, classifiche a parte, se ne siano interessati in pochi. Segno di una reputazione che cambia? Di una purezza che ormai appare irrimediabilmente compromessa? Ah, Litfiba, croce e delizia....

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.