«ALLA MIA ETA' - Tiziano Ferro» la recensione di Rockol

Tiziano Ferro - ALLA MIA ETA' - la recensione

Recensione del 13 nov 2008 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

Qual è il vero Tiziano Ferro? Quello delle ballate introspettive, della copertina con l'espressione seria? O quello più divertente dei brani ritmati, il ragazzo cresciuto troppo in fretta per il successo ma che non ha perso la voglia di divertirsi e divertire?
Tutti e due, per fortuna. Alla quarta prova sulla lunga distanza con “Alla mia età”, il cantante di Latina non ha più nulla da dimostrare: nel senso che è ormai una stella di prima grandezza della musica italiana, ha già fatto capire di non essere una meteora e di avere una continuità invidiabile. Si sarebbe potuto pensare che, visto il successo delle sue ballate, stesse per imboccare una strada più melodica, impressione che potrebbe essere confermata dal singolo che ha anticipato questo album, l'introspettiva title-track. Invece “alla sua età” - 28 anni – Tiziano continua a mantenere un grande equilibrio tra le sue diverse anime, ed è quello che fa la sua fortuna. Brani come “Assurdo pensare” o “Il sole esiste per tutti” continuano sulla vena introspettiva, ma ci sono i “soliti” brani veloci come “Indietro”, un r 'n' b scritto assieme a Ivano Fossati (e ricantato in inglese assieme a Kelly Rowland). Quanto di più lontano si può immaginare dalle abitudini del cantautore genovese: ma il bello è proprio in episodi come questi, in cui emerge la voglia di giocare. Discorso simile anche per l'altra collaborazione, “Il tempo stesso” in cui compare Battiato, da sempre uno dei punti di riferimento di Tiziano.
Insomma, “Alla mia età” è una conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno: un disco di ottimo livello, al solito ben prodotto da Michele Canova, e ben scritto dallo stesso Tiziano. Ormai non c'è più la sopresa, e forse qualcuno potrebbe dire che non c'è granché di nuovo. Può darsi, ma c'è soprattutto l'evidente maturità di un artista, un talento puro che può piacere o non piacere, ma che non si può ignorare.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.