«REASON - Melanie Chisholm» la recensione di Rockol

Melanie Chisholm - REASON - la recensione

Recensione del 22 apr 2003

La recensione

La ragione per cui Mel C (ovvero la Spice Girl sessualmente meno desiderata sul pianeta terra ai tempi in cui le “ragazze speziate” sconvolgevano gli ormoni di centinaia di ragazzi brufolosi) ha pubblicato un nuovo album è semplice: lei, universalmente conosciuta come “Sporty Spice”, ha sempre saputo di potercela fare anche da sola in questo pazzo, pazzo mondo. E adesso che tutte le altre ragazze sono (più o meno) state licenziate dalle loro etichette discografiche, per Mel C non c’è stato altro da fare che ritentare la fortuna e cercare di afferrare il discreto successo del suo album di debutto, “Northern star”. Ma povera Mel. Per farlo si è dovuta tramutare in donnina sexy. Guardatela, appiccicata sulla copertina del nuovo album, “Reason”. I capelli umidicci stropicciati tra le mani, la camicetta abbottonata giusto per coprire le vergogne, quel voluttuoso tatuaggio sotto l’ombelico, “Angel”, così ostentato. Non vorrà mica diventare una lolita, Mel C? Davvero ci permettiamo di non capire – e sostenere – questa sua nuova emancipazione dalle vecchie, sintetiche tute da ginnastica, in favore di completini succinti. Perché mai una come lei, che sinceramente è sempre stata la più simpatica tra le cinque Spice Girls, si è sentita in dovere di cambiare tanto? Non lo sapremo mai. Lei ci ha semplicemente detto che nella vita “si cambia”. Bella motivazione. Proprio da una così, che era diventata la paladina delle ragazze che alla discoteca preferivano il campo da calcio e che al rimmel preferivano i videogiochi. Questo mutamento, ovviamente, viene rispecchiato anche nella sua nuova musica. Che, molto significativamente, raccoglie un campionario di stili e umori che provano ad accontentare un pubblico più adulto e più vario possibile, ma che in definitiva finiscono solo per rendere poco omogeneo il suo secondo lavoro. Ci spieghiamo meglio. “Reason” contiene canzoni simil-brit-pop-simil-Robbie Williams (il singolo “Here it comes again”, in apertura), tenere ballate al pianoforte (“Reason”), groove funky (“Lose myself in you”), un episodio rock (“Let’s love”) e naturalmente anche un pezzo di disco music anni ‘80 (la chiusura “Yeh, yeh, yeh”).
Ma, come dicevamo poco fa, in tutta questa abbondanza, che sinceramente ci fa girare un po’ la testa, ciò che alla fine ci rimane davvero in testa è una frase che Mel canta nel quinto brano del disco, “Positively somewhere”: “Sto cercando di essere qualcuno, qualcuno che loro vogliono io sia”, dice Mel. E allora, cara Mel, proviamo a dirtelo ancora una volta, con il cuore in mano. A noi piacevi molto di più prima. Quando passavi la notte fuori casa a ballare sui tavoli e a sbronzarti di Guinness insieme a Nicole Appleton. Quando la cattiva stampa britannica ti criticava per il tuo aspetto poco femminile, e tu rispondevi con insulti che nemmeno un teppista di Brixton si sarebbe mai sognato di pronunciare. Cioè, per farla breve, quando invece di passare il tuo tempo con mascara e ombretti, te ne fregavi di tutto e di tutti.

(Valeria Rusconi)

TRACKLIST

01. Here it comes again
02. Reason
03. Lose myself in you
04. On the horizon
05. Positively somewhere
06. Melt
07. Do I
08. Soul boy
09. Water
10. Home
11. Let’s love
12. Yeh, yeh, yeh
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.