«FEVER - Kylie Minogue» la recensione di Rockol

Kylie Minogue - FEVER - la recensione

Recensione del 30 ott 2001 a cura di Paola Maraone

La recensione

Se vi è piaciuto il singolo “Can’t get you out of my head”, “Fever” vi andrà benissimo. Perché è un album ad alta (anzi altissima) energia: va bene per chi vuole ballare, male per chi ama la quiete e i dischi “spessi”. Non che a Kylie Minogue freghi qualcosa di quest’ultima parte di pubblico, almeno crediamo. Lei si gode il suo momento di gloria, gode nel battere a bim-bum-charts la collega (e temporanea rivale) Victoria Beckham, in senso più ampio si diverte perché è arrivata a trentatrè anni sulla cresta dell’onda, e non ha nessuna voglia di scendere. Certo, “Fever” ha avuto un’ottima pubblicità: qualcuno Oltremanica ha investito seriamente su Kylie, e questo ha dato i suoi frutti. Ma bisogna ammettere che il disco ha due o tre punti particolarmente fortunati. A parte il singolo (che sembra piacere a tutto il mondo. Conoscete una sola radio che non l’abbia passato con costanza esemplare?), anche “Give it to me” è un buon esempio di dance-pop, che scopiazza da Britney Spears e mille altri senza far arrabbiare nessuno. Per il resto, è curiosa la somiglianza tra “Can’t get you out of my head” e “Come into my world”, ma andando a leggere il libretto si nota che i produttori sono gli stessi, e poi “Come into the world” ha un coretto che nell’hit single non esiste; “Fever”, la canzone che dà il titolo all’album, ha atmosfere anni ’80 che a noi non dispiacciono, mentre troviamo insopportabili vocoder e filtri di vario genere (“Love affair”). Ma nessuno è perfetto, quindi Kylie è perdonata.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.