«RANCID - Rancid» la recensione di Rockol

Rancid - RANCID - la recensione

Recensione del 19 ott 2000

La recensione

A molti cultori del punk del ‘77 i Rancid non sono mai andati giù. Un po’ perché hanno spesso fatto il verso ai Clash in modo abbastanza sfacciato (molte parti cantate sono spudoratamente ricalcate sui toni di Joe Strummer), poi perché hanno agganciato un pubblico giovane per cui il 1977 è una data molto remota e il punk è perfettamente rappresentato dai capelli ispidi di Lars Frederiksen. Il fatto che poi le loro vendite discografiche siano considerevoli non contribuisce ad attirare le simpatie degli oltranzisti. Sarà curioso vedere come verrà accolto questo nuovo album omonimo, visto che la band sembra averlo registrato con il piede schiacciato sull’acceleratore. Se il debito coi Clash resta comunque evidente, questa volta i Rancid rinunciano alle sortite ska e aggrediscono le canzoni con una furia quasi da band hardcore. Che sia un tentativo di rintanarsi nell’angolo più congeniale di fronte alla possibilità concreta di ritrovarsi nella posizione degli Offspring? Come hanno fatto i Nofx, alle tentazioni delle sirene del mainstream i Rancid continuano a rispondere con perfetta aderenza allo stile che si sono scelti, cioè con il dito medio puntato verso l’alto. Operazione che manderà in visibilio i loro giovani fans dall’indole ribelle, ma che fatalmente si serve di soluzioni già ampiamente sperimentate. Insomma, non c’è niente di particolarmente nuovo in questo album, ma chi già apprezza i Rancid non si perderà comunque lo spettacolo della band che mostra la sua faccia più cattiva, e non vedrà l’ora di gettarsi nel mosh pit ai prossimi concerti, al suono di “Young Al Capone” o “Disgruntled”, fregandosene allegramente di chi avverte (non senza qualche argomento condivisibile) che il punk non è necessariamente questo. Ma c’è qualcuno in grado di dare una definizione accettabile di cosa significhi “punk” nel 2000?
(Paolo Giovanazzi)

TRACKLIST

03. ItÕ quite alright
06. Poison
07. Loki
09. Rwanda
15. Axiom
20. Young Al Capone”
21. Reconciliation”
22. GGF”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.