I Cream, quelli che alzarono il volume al blues

Londra 1966, una nuova band suona in città.
I Cream, quelli che alzarono il volume al blues

Ebbero vita alquanto breve i Cream, ma, dal 1966 al 1968, con i loro album scrissero pagine indimenticabili nel grande libro del rock. La band era formata da due fuoriusciti dai Bluesbreakers di John Mayall: il chitarrista Eric Clapton e il bassista Jack Bruce, e dal batterista Ginger Baker. Bruce e Baker in precedenza avevano si erano già incontrati nella Graham Bond Organisation. Le radici musicali dei tre affondavano, mani e piedi, nel blues e questo genere musicale venne largamente omaggiato nel loro album d'esordio, "Fresh Cream", pubblicato il 9 dicembre del 1966. Nella tracklist vi sono, "Spoonful" di Willie Dixon, "Rollin' and Tumblin'" di Muddy Waters, "I'm so Glad" di Skip James e "Four Until Late", di colui che vendette l'anima al diavolo, Robert Johnson.

Non pensiate che fu affare semplice unire tre tra i musicisti più dotati di talento della scena musicale britannica di quel tempo. Ginger Baker e Jack Bruce proprio non si prendevano (e non si sarebbero mai presi). Tra loro era un continuo litigio, i due non si fecero mancare nulla: si narrano storie di strumenti sabotati, pesanti battibecchi sul palco, si arrivò fino al brandire le armi. Fu Baker a chiedere a Eric Clapton – non a uno qualsiasi, all'epoca sui muri di Londra si scriveva Clapton is God - di unirsi alla sua nuova band, Clapton si disse d'accordo a condizione che fosse presente anche Bruce. Per Baker fu un boccone amaro da digerire ma alla fine cedette, anche se poi fu proprio il cattivo rapporto tra i due a sancire lo scioglimento del gruppo.

"Fresh Cream" è un album esplosivo e innovativo, i tre misero a fuoco il loro affiatamento che si sviluppò appieno con i seguenti "Disraeli Gears" (1967) e "Wheels of Fire" (1968). Nel disco, oltre al citato omaggio al blues americano, le altre canzoni furono scritte in primo luogo da Jack Bruce che cantò anche la maggior parte dei brani, Eric Clapton si al microfono in "Four Until Late", mentre Ginger Baker chiuse alla grande la tracklist dando fondo a tutto il suo talento con una suite di batteria in "Toad".

La potenza del disco d'esordio del terzetto britannico mostrò che il blues rock poteva essere suonato alzando il volume, dando così l'esempio ai gruppi che sarebbero arrivati dopo di loro, come, ad esempio, i Led Zeppelin. L'album ebbe successo in Gran Bretagna, come lo ebbero anche quelli successivi. La band però finì per sciogliersi. Si riunì una prima volta, nel 1993, per la cerimonia di introduzione alla Rock and Roll Hall of Fame, e una seconda volta, per quattro sere alla Royal Albert Hall di Londra nel 2005, là dove avevano chiuso la loro avventura musicale in concerto nel 1968.

Eric Clapton dopo i Cream militò, prima, nei Blind Faith e poi nei Derek and the Dominos. Infine avviò una grande carriera solista. Ginger Baker è morto il 6 ottobre 2019 all'età di 80 anni, una volta abbandonati i Cream andò con Clapton nei Blind Faith, poi si sono susseguite una lunghissima serie di band e collaborazioni. Jack Bruce è morto sei anni fa, il 25 ottobre 2014, dopo lo scioglimento del gruppo dette il via alla carriera solista.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/ck5iBELeWCxZdHw86uCjppiTsBg=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/712v1w4g-ol-ac-sl1400.jpg
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.