Metallica, James Hetfield: prima esibizione live dopo il rehab. Video

Il frontman dei Four Horsemen rende omaggio a Eddie Money interpretando ‘Baby hold on’
Metallica, James Hetfield: prima esibizione live dopo il rehab. Video

Lo scorso mese di gennaio il leader dei Four Horsemen James Hetfield ha fatto la sua prima apparizione in pubblico dopo un percorso di riabilitazione - intrapreso a settembre 2019 a causa dei suoi problemi legati alla dipendenza di alcol e altre sostanze - e ieri sera, 20 febbraio, ha tenuto la sua prima esibizione dal vivo dopo il rehab. Il frontman dei Metallica ha preso parte al concerto in memoria di Eddie Money tenutosi al Saban Theater di Beverly Hills e, per rendere omaggio al rocker statunitense - scomparso il 13 settembre 2019 dopo una lunga battaglia contro il cancro - ha proposto in acustico la cover di “Baby hold on”.

“Ho trascorso diverso tempo con Eddie, probabilmente negli ultimi tre anni della sua vita”, ha detto Hetfield prima di cantare. “Ho visto la versione ripulita di Eddie.” Ricordando il loro primo incontro, avvenuto quando Eddie Money ha eseguito l’inno nazionale americano durante una partita di football degli Oakland Raiders contro i Los Angeles Chargers, il leader dei Metallica ha raccontato: “L’ho incontrato prima che uscisse là fuori e mi ha ignorato. Ho pensato: ‘Chi è questo pallone gonfiato?’ E, se ve lo immaginate, capite cosa sto dicendo. È stato come due cani giganti che girano l’uno intorno all’altro, è stato divertente. L’ho visto dentro. Ho visto attraverso quell’ego e lui ha visto attraverso il mio, così siamo diventati amici perché credo che il nostro ego corrispondesse alle dimensioni delle nostre insicurezze.”

Ieri sera, durante l’evento a scopo benefico per le organizzazioni MusiCares e USC Eddie Money Cancer Research Fund, si sono esibiti anche, tra gli altri, Sammy Hagar, George Thorogood, John Waite, Mickey Thomas e Kevin Cronin.

Ecco alcuni video che vedono James Hetfield eseguire dal vivo la cover di "Baby hold on”, primo singolo estratto dall’eponimo album di debutto di Eddie Money del 1977.

Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link

I Metallica - discograficamente fermi a “Hardwired... to self-destruct” del 2016 - riprenderanno le attività dal vivo il prossimo 28 marzo. Hetfield e soci - che si sono visti costretti a posticipare il loro tour in Australia e Nuova Zelanda per permettere al frontman della band di dedicarsi al suo percorso terapeutico - si esibiranno in occasione del concerto a scopo benefico che si terrà a San Francisco, prima della tournée che, secondo le date finora confermate ed elencate sul sito della band, li vedrà impegnati fino al prossimo mese di ottobre. Recentemente, intervistato da Blabbermouth, il leader del gruppo di "Kill 'em all" sul futuro della band ha detto: "Non sappiamo cosa succederà".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.