Recensioni

Bob Mould - SUNSHINE ROCK

Bob Mould si avvicina ai sessant’anni – traguardo che da alcuni (vedi l’ultimo Fiumani, tanto per citare un esempio nostrano) è visto come un...
Leggi tutto

Bob Mould - PATCH THE SKY

“Ti ascoltavo quando avevi qualcosa da dire”, cantava esattamente 20 anni fa Bob Mould in “I hate alternative rock”. Se la scrivesse oggi probabilmente si intitolerebbe “I hate indie rock”: cambiano le mode e nomi, ma non cambiano i meccanismi...
Leggi tutto

Bob Mould - BEAUTY & RUIN

Quando esce un disco di Bob Mould, è sempre un momento di quelli in cui trattieni il respiro per qualche istante. E lo fai anche se ami alla follia gli Husker Du, gli Sugar, e gran parte della...
Leggi tutto

Bob Mould - SILVER AGE

Ci sono artisti che sono fortunati ad avere una fase di successo nella loro carriera, figuriamoci due. Magari di “successo” minore si tratta - non necessariamente commerciale ma di credibilità e riconoscimento, anche - ma la carriera di Leggi tutto

Bob Mould - DISTRICT LINE

Icona del rock alternativo anni ’80. Poi autore televisivo per il wrestling. Poi DJ e anima del progetto “Blowoff”, serate musicali nel circuito dei locali gay americani. Quindi ritorno al rock alternativo.
Il percorso di Bob Mould non è...
Leggi tutto

Bob Mould - BODY OF SONG

Sembrava destinata a ben altre glorie, la meglio gioventù della Minneapolis anni ’80. Nel feudo di Prince anche il rock viveva una stagione propizia, e più o meno a metà decennio Replacements e Hüsker Dü davano lezione al resto d’America sul come...
Leggi tutto

Altre recensioni