«"LIKE A ROLLING STONE" - Greil Marcus» la recensione di Rockol

Greil Marcus - "LIKE A ROLLING STONE" - la recensione

Recensione del 04 gen 2017 a cura di Franco Zanetti

(Donzelli, 210 pagine, euro 13,50)

Voto 7/10

La recensione

Mi sono sempre tenuto a rispettosa distanza da Bob Dylan. Non l’ho incrociato quand’ero giovane, non ne ho seguito l’itinerario espressivo, e oggi ho la consapevolezza di non essere più in grado, per questioni anagrafiche, di affrontare praticamente da zero lo studio di un artista così complesso e dalla discografia così ampia.

Però, insomma, pur non essendo né un dylanologo né un dylaniato mi è parso che fosse doveroso, alla luce dell’assegnazione del Nobel per la letteratura, dedicare un po’ di tempo a cercare di conoscerlo un po’ di più, questo Dylan. Non so se il libro di Marcus, uscito originariamente nel 2005, e oggi ristampato, sia l’ideale per un approccio da (quasi) absolute beginner. Anzi, adesso che l’ho letto lo so: non è l’ideale, anzi. Trattandosi – dice la quarta di copertina – della “biografia di una canzone”, è davvero troppo approfondito e dettagliato per poterlo digerire agevolmente. Anche perché l’autore – un critico musicale, non uno storico della musica – scrive “bene”, ma in quel modo che a me in genere non piace: con l’autocompiacimento del competente e con l’autoconsapevolezza dello scrittore. In altre parole, non fa granché per facilitare il compito di chi lo legge (se non con un pregevole apparato di note a fine libro). E il traduttore, Andrea Mecacci (a sua volta autore, ad esempio di “L’estetica del pop” che a suo tempo ho recensito per Rockol ) dal canto suo non fa nulla per sciogliere la complessità architettonica di certe frasi lunghe e articolate, punteggiate da incisi a loro volta così densi da far perdere di vista il significato della frase medesima (che spesso è rivelato solo dal verbo che la chiude).

Sicché, si è trattato di una lettura impegnativa, pure troppo, che ho portato a termine come una sfida: sono arrivato in fondo, ma sono stato sconfitto. Non sono all’altezza di Greil Marcus. Vabbé, me ne farò una ragione.

Franco Zanetti
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.