Recensioni / 18 feb 2013

Daniele Silvestri - CHE NEMMENO MENNEA - la recensione

CHE NEMMENO MENNEA
Sony
A distanza di sei anni dalla sua ultima apparizione sul palco del Festival di Sanremo, Daniele Silvestri si è ripresentato al Teatro Ariston per la 63esima edizione della rassegna.
L'artista romano ha presentato due brani inediti come “A bocca chiusa” e “Ho bisogno di te (ricatto d'onor)”: il primo nel segno della tradizione cantautorale italiana, con un testo sul malcontento sociale, ma allo stesso tempo speranzoso; la seconda dalle tinte invece più leggere in stile pop-dance sulla scia del grande successo “Salirò”.
In attesa del nuovo album di inediti che dovrebbe vedere la luce la prossima primavera, ecco questo EP intitolato “Che nemmeno Mennea”, che oltre ai due episodi sanremesi contiene “Se fossi un principe”, brano inedito del 2001 registrato in versione lo-fi e “Che bella faccia” (pezzo già presente nell'album “Il latitante” del 2007), qui in versione live estratta da un concerto tenuto a Parigi nel 2009.

TRACKLIST

01. A bocca chiusa
02. Ho bisogno di te (ricatto d'onor)
03. Se fossi un principe
04. Che bella faccia