«NOBODY IS LISTENING - Zayn Malik» la recensione di Rockol

Zayn esce dal vicolo cieco, raccontando la sua caduta

L'ex One Direction prova a scrollarsi di dosso una volta per tutte il passato e mette in musica il suo desiderio di trovare un posto nel mondo. Tutto sommato, risulta pure convincente.

Recensione del 15 gen 2021 a cura di Mattia Marzi

Voto 7/10

La recensione

Siam proprio sicuri che le sbarre di cui parla Zayn in "Calamity", lo spoken word che apre il suo nuovo album, siano quelle dell'isolamento causato dalla pandemia e non l'idea di essere ancora ancorato al suo passato, rappresentato dagli One Direction e dal clamoroso successo mondiale della boy band che lo lanciò? Dopo il congelamento del gruppo quelli più abili a costruirsi un futuro oltre gli 1D sono stati lui - che lasciò la band ancor prima dello stop, nel 2016, e fu di fatto il primo ad esordire come solista - e Harry Styles, prendendo percorsi diversi tra loro: da un lato il soul e il contemporary r&b (nel caso di Zayn), dall'altro il rock in salsa pseudo-glam (nel caso di Harry).

Ma se l'ascesa del collega non ha subito praticamente battute d'arresto da "Sign of the times" (era il 2017), come peraltro confermano i numeri di "Fine line" e dei relativi singoli, quella della .voce di "Pillowtalk" è stata frenata da un disco, "Icarus fall", passato pressoché inosservato e che ha rischiato di spingere il cantante in un vicolo cieco. Zayn prova ora ad uscirne con "Noboy is listening", cronaca della sua crisi.

La caduta

Proprio come Icaro, Zayn si è lasciato prendere dall'ebbrezza del volo e alla fine è caduto giù. Quello del 2018 era un album ambizioso, un doppio con dentro una trentina di canzoni frutto della collaborazione con un team di ben quindici produttori (ne facevano parte anche Greg Kurstin, già al fianco di Adele, Sia e altri, e il guru dell'r&b americano Timbaland). Tanta, troppa carne al fuoco. Stavolta il 28enne cantante britannico torna con i piedi per terra e punta su un progetto più compatto, undici pezzi registrati tra Londra e New York insieme a producer più o meno noti: da Rogét Chahayed (è il pupillo di Dr. Dre) a Scribz Riley (diversi dischi sui quali ha messo mano hanno trionfato ai Grammy, dall'esordio di H.E.R. a "Invasion of privacy" di Cardi B), passando per Unicorn Waves.

R&b in salsa contemporanea

Il riferimento è sempre l'r&b di "Mind of mine" e lo stesso "Icarus fall", anche se troppo spesso Zayn sembra appoggiarsi a modelli di successo consolidati piuttosto che sviluppare un'estetica più personale: ora guarda a Sam Smith ("Outside"), ora al Justin Bieber di "Purpose" ("Better"), ora a John Legend ("Connexion", "River road"). Di buono c'è che finalmente tira fuori il suo timbro soul, così caldo e avvolgente, più valorizzato rispetto ai due dischi precedenti.

Un posto nel mondo

È tramite quel timbro che racconta il suo disperato desiderio di trovare un posto nel mondo cercando di scrollarsi di dosso una volta per tutte il passato ("Never feels right / never feel that type of way", canta in "When love's around", con la femcee losangelina Syd, protagonista della scena rap alternativa della west coast), l'amore per la famiglia ("Better" e "Vibez" sono dedicate a Gigi Hadid, la topmodel alla quale è sentimentalmente legato dal 2015 e che a settembre gli ha dato una figlia) e la paura di cadere di nuovo ("Why's it gotta feel like I'm walkin' a tightrope? / why you wanna see how far I fall?", sussurra in "Tightrope"). E tutto sommato risulta pure convincente.

TRACKLIST

01. Calamity (03:07)
02. Better (02:54)
03. Outside (03:28)
04. Vibez (02:43)
05. When Love's Around feat. Syd (03:11)
06. Connexion (03:16)
07. Sweat (03:52)
08. Unfuckwitable (02:44)
09. Windowsill feat. Devlin (03:08)
10. Tightrope (03:24)
11. River Road (03:56)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.