«X FACTOR MIXTAPE - X Factor» la recensione di Rockol

"X Factor Mixtape": cambia la forma, non la sostanza

È la prima volta che le nuove canzoni vengono proposte e pubblicate alla prima puntata della fase live. Ma la sostanza non cambia: interessanti CmqMartina, Melancholia, N.A.I.P. Il resto dei brani ripropone modelli già sentiti.

Recensione del 29 ott 2020 a cura di Claudio Cabona

Voto 5,5/10

La recensione

Chiariamolo subito: "X Factor Mixtape" non è un mixtape, ma una semplice raccolta di brani inediti. La novità è che, alla prima puntata live del programma, vengono pubblicati gli inediti dei concorrenti. Cambia la forma, non la sostanza. Certo, una raccolta permette di conoscere subito un po' meglio i partecipanti, la direzione del loro "percorso" e “l’attitudine" (per usare lo slang dei giudici nel programma) e questo non può che fare bene. Si tratta di brani che coprono un ampio mondo di sonorità che va dall’urban all’elettronica, passando per un cantautorato più classico fino al pop e a qualche incursione nel rock, ma ascoltati in questa versione solo audio non colpiscono particolarmente.

Quali canzoni ascoltereste davvero?

Il termine “mixtape” è stato utilizzato evidentemente per cercare di attirare maggiormente l’attenzione, visti i successi dei progetti Machete, o forse per dare un tono più informale. Stiamo parlando di artisti che esplorano generi completamente diversi e il cui collante è la sola partecipazione al programma: se non avessero questo traino difficilmente ascoltereste queste canzoni. L'impatto della produzione si sente nell'avere coinvolto nomi come Frenetik&Orang3, Slait, Young Miles e Strage. Ma non è sufficiente a trasformare l’idea in un mixtape vero e proprio e neppure a rendere queste canzoni davvero interessanti. L’album serve soprattutto a X Factor: si può dire che il format  è cambiato, che le cover non sono più importanti e che si punta su personalità già definite. Non è proprio così: dalla seconda puntata dal vivo, il talent tornerà infatti alle interpretazioni. Ascoltando queste canzoni c'è sì una ricerca di un suono più contemporaneo (sono spariti quasi del tutto i cantautori classici che per lungo tempo hanno costituito l'ossatura del cast), ma la tanto declamata "attitudine" è ancora lontana.

Troppi brani che non lasciano il segno

Ci sono artisti che hanno un’idea musicale un po’ più messa a fuoco, fra questi Melancholia e Mydrama, ma è impossibile poterli valurare da un brano solo. Little Pieces of Marmelade, per l’evento, sono una buona quota rock e strumentale, ma non hanno nulla di diverso dalle decine di gruppi rimasti fuori dal programma. Un tratto comune è la musicalità, spesso dominante rispetto ai testi, e spinta a ricercare l’effetto tormentone proprio come fa Eda Marì con “Male”, sull’onda di una Margherita Vicario più oscura, che però è di un’altra pasta. “Bomba” di Vergo riprende lo stile di Mahmood in salsa reggaeton, ma con molto meno carisma e con una produzione non del tutto convincente. L’uso dell’auto-tune è davvero troppo invasivo.

I brani da salvare

Oltre agli artisti più a fuoco già citati, CmqMartina (che ha già una buona gavetta alle spalle) e Manitoba hanno un buon ritmo e si distinguono mentre N.A.I.P. ci mette una dose di follia, è quello “strano”. Una canzone che però funziona più in versione televisiva che in versione solo audio, come tutto questo "mixtape".

TRACKLIST

01. Blind - Cuore Nero (prod. Frenetik&Orang3)
02. MYDRAMA - Cornici Bianche (prod. Young Miles)
03. Melancholia - Léon
04. Vergo - Bomba
05. cmqmartina - Serpente (prod. Strage)
06. Blue Phelix - South Dakota
07. Manitoba - La Domenica
08. Eda Marì - Male
09. Casadilego - VITTORIA (prod. Strage – Slait)
10. N.A.I.P. - Attenti Al Loop
11. Santi - Bonsai (prod. Frenetik&Orang3)
12. Little Pieces Of Marmelade - One Cup of Happiness
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.