«DRAWN FROM MEMORY - Embrace» la recensione di Rockol

Embrace - DRAWN FROM MEMORY - la recensione

Recensione del 10 apr 2000

La recensione

L’hanno detto tutti (me compreso), due anni fa, all’uscita del loro album d’esordio, che Embrace sembravano, in molti passaggi, una clonazione più o meno riuscita dei Verve e degli Oasis. Ai fratelli McNamara probabilmente questo paragone ricorrente non deve essergli sembrato una gran cosa. O almeno, così si direbbe, ad ascoltare il nuovo album, “Drawn from memory”. Il secondo lavoro di Embrace infatti è anzitutto una raccolta di pezzi alquanto diversi tra loro. In secondo luogo è un disco che si discosta parecchio dalle coordinate musicali dei due supergruppi inglesi (anche se la connessione con il northern soul che viene a galla in questo album è per certi versi un altro punto di contatto con Richard Ashcroft e i suoi Verve). Bene! Verrebbe da dire così dopo questi appunti. E in effetti c’è solo da battere le mani a un gruppo che vuol trovare la propria strada. Di fatto qualche problema, nonostante l’allontanamento stilistico da Verve e Oasis, questo disco ce l’ha comunque. L’avvicinamento al soul (in “Save Me”), a certe progressioni funk (in “New Adam new Eve” e “Hooligan”), oltre che la voglia di scrivere ballate pop/rock da instant classic (in “Liars tears” e “I wouldn't wanna happen to you”) porta, nel caso di “New Adam new Eve”, “Hooligan” e “Yeah you” a buoni risultati. Per il resto “Drawn by memory” è come acqua che scorre sotto un ponte. Silenziosa, che lascia ben pochi segni. Che dire allora? Meglio la clonazione ad oltranza di Verve e Oasis o la voglia di dire qualcosa di nuovo? Chissà. aspettiamo il prossimo disco per chiudere o meno l’argomento Embrace.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.