NOWHERE

Betulla records (Digital Media)

Voto Rockol: 3.5 / 5
Segui i tag >

di Marco Jeannin

Nowhere è un progetto elettronico attivo dal 2016 in quel di Torino, nato da un’idea di Simone Milano e Mattia Nova. Il duo decide di unire le forze trovando un nome, una ragione sociale, il cui significato funziona a più livelli e la dice lunga sul concept che sta alla base del suono della band: Nowhere che tradotto significa in nessun posto, ma che è anche l’unione di Now (ora, adesso) ed Here (qui); una volta si usava dire hic et nunc, ma la sostanza è la stessa.

I Nowhere decidono dunque di fare loro il concetto di hic et nunc mettendo sul piatto sette pezzi registrati in studio ma pensati in funzione di un live-set di elettronica suonata come una vera e propria band. Slegata dunque dal luogo in cui è stata creata, l’elettronica dei Nowhere diventa un territorio senza confini, potenzialmente universale. Nata per essere ballata ovunque, parliamo di elettronica che dal punto di vista del suono rimanda in particolare a Jon Hopkins (vedi “Bloom”) e ai Moderat (“Now here”), andando a mutuarne suoni, atmosfere ed arrangiamenti. Del resto… se c’è da prendere da qualcuno, tanto vale prendere dai migliori.

Il risultato finale è questo omonimo “Nowhere”, un disco di elettronica pura, pulita; trame sintetiche impreziosite da melodie soffuse e delicate che non disdegnano una voce quando serve (“After home”), trattata sempre però al pari di uno strumento. Un buon esordio, derivativo quel tanto che basta per capirne la natura, ma non tanto da inficiarne la qualità.

TRACKLIST

01. Bloom - (01:26)
02. Way To Light - (02:44)
03. Circles - (05:44)
04. After Home - (04:42)
05. Now Here - (05:44)
06. Red Line - (05:18)
07. Voltage - (05:42)