«BEST OF BLACK 99 - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - BEST OF BLACK 99 - la recensione

Recensione del 27 feb 2000

La recensione

Ovvero, recita il sottotitolo di questa raccolta, "la migliore black music dell'anno". E in effetti le sedici tracce riunite in questo Cd (e che in realtà sono datate tra il 1997 e il 1999) si propongono come una summa delle proposte più interessanti, o più riuscite, emerse sul versante della musica nera degli ultimi tempi. A partire, innanzitutto, da una conferma, ovvero il fortunato debutto solista di Lauryn Hill, voce dei Fugees, che non a caso apre la raccolta con il suo pluripremiato "Doo wop (that thing)". Per proseguire poi con quella che è ormai una stella consolidata nell'olimpo della musica nera, l'ex "Principe di Bel-Air" Will Smith, che qui si trova in compagnia di Tatyana Ali, sua collega nella fortunata serie televisiva (era la cuginetta piccola di Will) e oggi lanciata alla scalata delle classifiche pop-soul. Presente all'appello il rap di Nas e la melodia, tutta giocata sulla vocalità, delle Blaque Ivory messe direttamente a confronto con il sound delle Destiny's Child. Tra un'incursione di Pras (a sua volta ex-Fugees), un duetto tra il Mida Babyface e l'intramontabile Stevie Wonder e le geniali invenzioni rap dei Cypress Hill, c'è spazio anche per i Down Low, con il loro "Once upon a time", su tema morriconiano, e il cosiddetto neo-soul di Jon B. Dall'hip hop al funky, al rhytm and blues, al pop: le sedici tracce della raccolta permettono in sostanza un assaggio di alcune delle molte facce della musica black di oggi. Come appare evidente dalla tracklist, l'operazione è finalizzata a solleticare la curiosità di un pubblico che con questo genere di produzione musicale non ha un'assidua frequentazione: perché non c'è altro motivo, se non la curiosità e la possibilità di ascoltare - al prezzo di un solo Cd - interpreti diversi, che possa giustificare l'acquisto di un disco così congegnato. Perché è vero che i nomi della raccolta sono tutti di successo e tutti espressione della black music ma, spesso, hanno davvero poco altro in comune. Anzi, il mescolare "i successi", spesso confonde le idee a chi ascolta e annulla le specificità dei singoli interpreti, che non sempre riescono a esprimere in tre minuti il loro mondo musicale. Nella peggiore delle ipotesi, il rischio è che chi ascolta pensi che sia tutta la stessa minestra; nella migliore c'è da sperare che qualche nota faccia scoccare la scintilla per un universo musicale articolato, ricco e affascinante come quello della black music.

TRACKLIST

01. Doo wop (that thing), Lauryn Hill
02. Miami, Will Smith
03. Nas is like, Nas
04. 808, Blaque Ivory
05. Bills, bills, bills, Destiny's Child
06. Blue angels, Pras
07. What's so different?, Ginuwine
08. Bye bye baby, TQ
09. Only you (single mix 1), Rappers Against Racism
10. No pigeons, Sporty Thievz
11. How come how long, Babyface
12. Dr.Greenthumb, Cypress Hill
13. Shine, Jon B
14. Boy you knock me out, Tatyana Ali
15. All I need, Xscape
16. Once upon a time (radio edit), Down Low
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.