Recensioni / 27 feb 2018

Nina Zilli - MODERN ART (SANREMO EDITION) - la recensione

Voto Rockol: 3.5 / 5
Recensione di Redazione
MODERN ART (SANREMO EDITION)
© Universal Music Italia Srl (Digital Media)

Al Festival di Sanremo 2018 Nina Zilli ha presentato in gara tra i "big" "Senza appartenere", un brano nato dalla collaborazione con Giordana Angi e e Antonio Iammarino, in cui la cantante piacentina racconta il suo modo di essere donna oggi: "Donna siete tutti e tu non l'hai capito / donna che ha paura, donna che ha trovato il vento sulla faccia, il mare in una goccia".

"Voglio cantare la bellezza dell'essenza femminile, fatta di grandi contrasti e di grande luce che viene da dentro, la luce della resilenza", dice lei a proposito del tema che affronta la canzone, "quella luce che ci permetta di volare anche quando i segni lasciati sono visibili sul corpo e non solo segnano l'anima".

"Senza appartenere" è contenuta all'interno dell'edizione sanremese del suo ultimo album in studio, "Modern art", pubblicato lo scorso settembre. Il disco, oltre alla canzone sanremese, contiene un'altra traccia bonus: si tratta della versione acustica di "1Xun attimo", canzone già contenuta all'interno dell'edizione originale.

TRACKLIST

01. Senza Appartenere - (03:17)
02. Domani Arriverà (Modern Art) - (02:54)
03. Ti Amo Mi Uccidi - (03:06)
04. 1xUnAttimo - (03:32)
05. Mi Hai Fatto Fare Tardi - (03:12)
06. Il Punto In Cui Tornare - (03:12)
07. Notte Di Luglio - (02:57)
08. Butti Giù - (03:55)
09. Il Mio Posto Qual E' - (02:44)
10. IgPF - (02:59)
11. Sei Nell'Aria - (03:15)
12. Per Un Niente - (03:24)
13. 1xUnAttimo - Unplugged - (03:33)
14. Come Un Miracolo - (05:10)