«CONCERTO IMPERFETTO (LIVE) - Meg» la recensione di Rockol

"Concerto imPerfetto", il regalo di Meg ai suoi fan: la recensione

"Concerto imPerfetto" è il primo album dal vivo di Meg. Uno scambio di emozioni tra artista e pubblico: questo è il live per l'artista partenopea. E questo ha tentato di riproporre con questo lavoro. La nostra recensione

Recensione del 03 ott 2017 a cura di Anna Gaia Cavallo

La recensione

Torna Meg con un nuovo album, “Concerto imPerfetto”, arrivato a due anni di distanza dal precedente, “Imperfezione”. Questa volta non si tratta di un album di inediti, ma di un album live, contenente 16 tra i migliori brani della cantautrice partenopea, registrati in occasione del concerto al Teatro Carignano di Torino, nel settembre 2015.
16 canzoni quindi, di cui 14 tratti dai suoi 3 album da solista (“Meg”, del 2004, “Psychodelice”, del 2008 e “Imperfezione”, del 2015”) e 2 tratti da alcuni dei suoi lavori precedenti con i 99 Posse (“Quello Che”, dall’album “Corto circuito” del 1998 e “Sfumature”, da “La vida que vedrà” del 2000).

Una premessa è necessaria. Dal 1994, anno del suo esordio musicale, ad oggi, Meg aveva espressamente deciso di non registrare alcun brano dal vivo. Il motivo? La sua voglia di preservare e conservare il “qui ed ora” che rende ogni concerto irripetibile e magico. Stessa ragione per cui in ogni suo tour ha sempre riarrangiato i suoi brani. Perchè, quindi, cambiare idea, dopo più di vent’anni di carriera? Semplicemente per assecondare le numerose richieste, da parte dei suoi fan, di poter riascoltare le versioni live di alcuni brani, per poterne conservare sempre il ricordo. Stando a quanto afferma l'ex 99 Posse, un concerto è “un momento magico, un rituale dionisiaco, l’incontro ravvicinato tra musicista e pubblico, un omaggio reciproco”. Da qui, un'altra domanda. Può un album rendere giustizia alla magia e allo scambio di emozioni di un concerto? Forse sì, forse no. Giudicate voi. Una cosa sola è sicura: Meg, dopo tanti anni e tanta insistenza da parte dei suoi sostenitori, doveva e voleva fare loro questo regalo. 

Del resto Meg non ha paura di correre rischi: osa, crea, cambia pur restando sempre se stessa, si evolve, cerca di reinventarsi sempre. Dalla sperimentazione elettronica al jazz, dalla musica brasiliana alla tradizione neomelodica napoletana: la sua musica disegna dei confini e poi li distrugge. E, così, con questo album ripercorriamo diverse tappe della sua musica. Troviamo il dream pop ed trip hop di “Imperfezione”, in brani come “Il confine tra me e te” e “Occhi d’oro”, l’elettropop e la dance di “Psychodelice”, in “E’ troppo facile” e "Distante", il pop e l’alternative rock di “Meg”, in “Olio su tela”. E non solo. Ritornano l’amore - odio per Napoli, la città natale dell’artista, in “Napoli città aperta”; la nostalgia derivante dai ricordi, in “Audioricordi”, la difficoltà di tramutare i sogni in realtà, in “Simbiosi”.

In “Concerto imPerfetto” il “qui ed ora” diventa come una fotografia, da andare a guardare nei momenti di malinconia. C’è l’emozione, ci sono le imprecisioni, gli errori, che rendono ogni concerto perfetto nella sua imperfezione, perchè unico. C'è la vera Meg, quella che si fida del suo pubblico, tanto da affidargli i suoi segreti, le sue fragilità, i suoi difetti. 



 

TRACKLIST

#1
01. Concerto per - Live (07:06)
02. Il confine tra me e te - Live (05:00)
03. Simbiosi - Live (05:57)
06. Occhi d’oro - Live (06:09)
07. Skaters - Live (05:51)

#2
01. Promemoria - Live (04:35)
02. Olio su tela - Live (03:30)
04. Quello che - Live (06:56)
05. Parentesi - Live (04:09)
06. Sfumature - Live (05:58)
08. Distante - Live (06:24)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.