«DEATH VALLEY - LP» la recensione di Rockol

LP - DEATH VALLEY - la recensione

Recensione del 23 set 2016

La recensione


Il binomio tormentone estivo-musica usa e getta, per una volta è stato abbattuto. Non con un'ascia, ma semmai con un ukulele, una folta chioma riccia e una voce piacevolmente arrugginita: quella di LP (all'anagrafe Laura Pergolizzi), che dopo aver firmato canzoni per popstar internazionali come Rihanna, Christina Aguilera, Cher e Leona Lewis, è riuscita a scalare le classifiche di tutto il mondo con la sua voce. E con una canzone, "Lost on you", che non ha proprio nulla a che vedere con il classico tormentone da spiaggia: è un pezzo intimista, riflessivo e toccante. Il video della canzone, su YouTube, si è spinto oltre 50 milioni di visualizzazioni combinate (una media di 300.000 visualizzazioni al giorno) e la canzone è stata shazammata qualcosa come 2 milioni di volte.

"Lost on you" ha conquistato un disco di platino anche in Italia (fino ad oggi, almeno: potrebbero arrivarne degli altri, considerando che la canzone è ancora la più trasmessa dalle radio nostrane ed in cima alla classifica dei singoli più scaricati su iTunes). Ora, sulla scia del successo del singolo, arriva anche l'EP "Death valley": il disco, oltre a "Lost on you", contiene altri quattro brani dal spore alternative-rock e indie rock che confermano l'idea che ci eravamo fatti di LP con il suo "tormentone anti-tormentone". Quella di un'artista capace di raggiungere le vette delle classifiche senza le scorciatoie del compromesso: un talento puro, genuino, che è capace di godersi il successo di una canzone pur sapendo che potrebbe trattarsi di un caso eccezionale, e che quindi dalla cima riscende "a valle", quasi immune alle inebrianti vertigini da alta classifica. Un'equilibrista che riesce a muoversi con destrezza sulla corda tesa del confine tra pop e indie, senza rischiare di cadere e di farsi male.

TRACKLIST

01. Muddy Waters (03:48)
02. Lost on You (04:28)
03. Strange (03:54)
04. Death Valley (02:52)
05. Other People (04:04)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.