«THE PARTY'S OVER - Prophets of Rage» la recensione di Rockol

Prophets of Rage - THE PARTY'S OVER - la recensione

Recensione del 27 ago 2016 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

Prendi tre quarti dei Rage Against The Machine uniscili con un po' dei Public Enemy e  Cypress Hill: il risultato è un supergruppo o una cover band di lusso?

I Prophets of Rage sono l'ultima creatura di  To, Morello, Tim Commerford e Brad Wilk - solo che questa volta non c'è più Chris Cornell alla voce e non ci sono canzoni originali, come negli Audioslave, ma ci sono  Chuck D e B-Real,  Il repertorio è fatto di brani delle rispettive band, dal vivo, a partire da quello dei Public Enemy che dà il nome al gruppo. E questo non è un album, ma un EP con due brani in studio - l'unico inedito "The party's over" e "Prophets of rage", più tre dal vivo: "Killing in the name", un altro dei Public Enemy ("Shut em down") e uno dei Beastie Boys ("No Sleep Til Cleveland").

Il suono è perfetto, il tono è quello solito da combat rock incazzato, Chuck D un gigante che non fa ovviamente rimpangere cZack De La Rocha (invitato ad unirsi all gruppo, se e quando vorrà). Ma davvero troppo poco per capire se i Prophets of Rage avranno un futuro oltre al tour statunitense attualmente in corso. Certo, li vedremmo dal vivo con grande piacere in Italia, ma per il momento questo EP è è solo un certificato di nascita e di buone intenzione, nulla più.

TRACKLIST

05. No Sleep Til Cleveland (live)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.