«HEARTBREAKER - DELUXE EDITION - Ryan Adams» la recensione di Rockol

Ryan Adams - HEARTBREAKER - DELUXE EDITION - la recensione

Recensione del 27 ago 2016

La recensione


Nel settembre del 2000 un ragazzo di 26 anni originario della North Carolina - dopo qualche anno con la sua prima band, i Whiskeytown - faceva il suo debutto solista sul mercato con un disco, "Heartbreaker", che rispecchiava appieno le sue radici alternative rock e country. Quel ragazzo si chiamava Ryan Adams e oggi, sedici anni dopo l'uscita di quel disco, è uno dei cantautori americani più prolifici e più validi nel suo genere. "Heartbreaker" è un album che gli amanti del rock americano hanno particolarmente a cuore e sicuramente sapere che sarebbe tornato sul mercato in edizione deluxe (rimasterizzata) sedici anni dopo la sua uscita li avrà resi molto contenti. E' ormai considerato un classico nel suo genere:  la scrittura delle canzoni, l'intepretazione di Ryan Adams, hanno mostrato al mondo del rock un talento enorme. Così grande che negli anni successivi è diventato incontenibile, pubblicamdo album a raffica, con generi e stili diversi.

Come ogni edizione deluxe che si rispetti, anche quella di "Heartbreaker" contiene, oltre alle tracce dell'edizione originale, demo e outtakes inediti. E ad arricchire il disco - che raggiunge il mercato in formato doppio cd più un dvd oppure in quadruplo lp e un dvd, c'è anche un inedito live acustico al Lounge Mercury di New York dell'ottobre del 2000 - dove il cantautore di Jacksonville cantò per la prima volta la sua versione minimale di "Wonderwall" degli Oasis -e un booklet di foto rare ed inedite (le cui note sono state scritte dall'amico e collaboratore Ethan Johns, che affiancò Ryan in qualità di produttore durante le lavorazioni del disco).

La tracklist del primo dei due dischi contenuti nell'edizione in doppio cd+dvd ripropone fedelmente quella dell'edizione del 2000: si apre con la registrazione del discorso con David Rawlings su Morrissey, si prosegue con "To be young (Is to be sad, is to be high)" e si chiude con "Sweet lil gal (23rd/1st)". Passando per "Oh my sweet Carolina", "Call me on you way back home" e "Come pick me up": niente di nuovo insomma.

Le cose nuove (e belle) stanno tutte nel secondo disco, contenente un totale di 20 tracce suddivise tra le "Heartbreaker session" e le "pre-album demos": si tratta di outtake di canzoni come "Hairdresser on fire jam", "Petal in a rainstorm", "War horse", la versione alternativa di "When the rope gets tight" le demo di - tra le altre - "Locked away", "In my time of need" e "To be the one".

Insomma, potremmo dire che per la riedizione di "Heartbreker" Ryan Adams ha praticamente rispolverato tutti i nastri e le registrazioni dell'album per svelare ai suoi fan tutti i segreti di quello che, a distanza di quasi vent'anni, resta uno dei migliori album di debutto di sempre.

TRACKLIST

Disco 1
04. AMY

Disco 2
01. Hairdresser On Fire Jam (outtake)
02. To Be Young (is to be sad, is to be high) (outtake)
03. Petal In A Rainstorm (outtake)
04. War Horse (outtake)
05. Oh My Sweet Carolina (outtake)
06. Come Pick Me Up (outtake)
07. Punk Jam (outtake)
08. When The Rope Gets Tight (alternate outtake)
10. Goodbye Honey (album bonus track)
11. In My Time Of Need (outtake)
12. Bartering Lines (demo)
13. Come Pick Me Up (demo)
14. To Be The One (demo)
15. Don’t Ask For The Water (demo)
16. In My Time Of Need (demo)
17. Goodbye Honey (demo)
18. Petal In A Rainstorm (demo)
19. War Horse (demo)
20. Locked Away (outtake)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.