«EUPHORIA - Enrique Iglesias» la recensione di Rockol

Enrique Iglesias - EUPHORIA - la recensione

Recensione del 12 lug 2010 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

Ovunque ci si giri, si legge che questo disco sarà uno dei successi più grossi dei prossimi mesi. Enrique Iglesias torna con un disco di inediti per la prima volta in tre anni ed è tra i candidati al tormentone con "I like it”, canzone molto piacevolmente estiva e molto tamarra incisa con il rapper Pitbull, che da buona paraculata di stagione contiene anche un estratto da "All night long" di Lionel Richie.
Ma il motivo per cui il figlio di Julio (che, visto il successo del pargolo è ormai “Il padre di Enrique") sembra il salvatore del mercato è un altro. Il pop latino ha grandi vendite in tutto il mondo, da tempo immemorabile, ormai. “Euphoria” è considerato da autorevoli analisti come il primo vero e proprio disco in “Spanglish”. Qual è l’idea geniale? Laddove i colleghi di Enrique incidono un disco in inglese e la sua versione in spagnolo, o viceversa, “Euphoria” è diviso da subito nelle due lingue. Un disco con qualche canzone in inglese, qualcuna in spagnolo, immesso in contemporanea e in grande stile sul mercato di 70 paesi. Poi ci sono gli inevitabili duetti: Akon e Usher tra gli altri.
Se la previsione del successo si avvererà lo scopriremo nelle prossime settimane. E se si avvererà è soprattutto perché “Euphoria” è un concentrato di pop pulito, piacione, iperprodotto, con tutti i suoni e le melodie al posto giusto. Ai pezzoni da discoteca, come il già citato singolo o “Dirty dancer”, si alternano il mid-tempo introspettivo (“Heartbeat”), la ballata latineggiante-sentimentale (“Cuando me enamoro”). Tutto molto bello, tutto molto prevedibile, tutto molto “da copione”, insomma.
Se vi piace il genere, non troverete di meglio in giro. Se no, rimanete alla larga, e se volete del buon pop ballabile dirigetevi verso i dischi di Kylie Minogue e Scissor Sisters.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.