«PROPELLOR TIME - Robyn Hitchcock» la recensione di Rockol

Robyn Hitchcock - PROPELLOR TIME - la recensione

Recensione del 28 mar 2010

La recensione

Ci sono diversi motivi per apprezzare o amare Robyn Hitchcock La coerenza musicale, l'essere fuori da ogni moda, sempre e comunque. Oppure il suo recupero di suoni retrò, soprattutto quelli della psichedelia inglese e del folk rock. Il suo saper scrivere grandi canzoni. E anche le sue collaborazioni: "Propellor time" è il terzo di tre progetti discografici incisi assieme ai Venus 3 alias Peter Buck e i due side-men dei R.E.M. , Scott McCaughey e Bill Rieflin.
I "remmiani" troveranno in questo album, ancora più che negli altri due, quel suono che Buck ha quasi abbandonato nella band, ovvero i delicati arpeggi di chitarra elettrica a 12 corde. Poi, certo, nel disco c'è un altro mago della chitarra arpeggiata, Johnny Marr (Smiths, che firma e suona "Ordinary millionaire"), e c'è John Paul Jones (Led Zeppelin. Ma la verità è una sola: Robyn Hitchcock fa buona musica, ognuno ci trovi quello che vuole. "Propellor time" in realtà è stato scritto e inciso tra il primo episodio di questo trittico, "Olé Tarantula" (2006) e "Goodinight Oslo", uscito l'anno scorso. Ed è probabilmente il migliore del pacco, grazie soprattutto alle canzoni, come il power-pop "Sickie boy", grazie a quell'atmosfera demodé che è fatta anche di ballate folk e atmosfere più rarefatte. Atmosfera che fa dividere il CD in due "side" o che si manifesta con quel vezzo di un recitato alla fine in cui viene presentata la band, poprio alla fine di "Sickie boy". Ma questi ultimi sono appunto vezzi, in linea con una proposta inattuale, ma proprio per questo affascinante come poche altre.

(Gianni Sibilla).

TRACKLIST

01. Star of venus
02. The afterlight
04. Ordinary millionaire
05. John in the air
06. Propellor time
07. Primitive
08. Sickie boy
09. Born on the wind
10. Evolove
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.