«THE WILSONS - Wilsons» la recensione di Rockol

Wilsons - THE WILSONS - la recensione

Recensione del 06 mag 1998

La recensione

Quel cognome, quella foto sul retro di copertina, quella scritta: produced by Carnie, Cindy & Brian Wilson. Di nuovo tre Wilson assieme, per un disco che ha il destino di uscire poco dopo che Brian per la seconda volta assiste al funerale di un fratello. Eppure il legame indissolubile tra i Wilson e la musica pop continua. E questo disco è un tentativo di collocare nel panorama di oggi i Beach Boys, anche se le protagoniste sono due "Beach Girls", le figlie di Brian Wendy e Carnie (già nelle Wilson Phillips). Anche Dave Stewart, Timothy B.Schmitt (Eagles) Alex Acuna e Leyland Sklar danno il loro contributo per canzoni caramellose al punto giusto, con armonie vocali che arrivano come frecce in fondo al cuore specie quando irrompe la voce di Brian, cui bastano pochi istanti per costruire un ponte tra le estati degli anni ’60 e un american pop in via d’estinzione, messo alle corde dai campionamenti selvaggi della black music e dai baracconi mediatici Spice, Backstreet & All Saints. <br>

Onestamente, per gli amanti del rock, è un disco irrilevante; in ambito pop, invece, il disco delle (o meglio, "dei") Wilsons ha molta più originalità e qualità di quelli dei gruppi succitati inglesine o, per fare un nome a caso, di Natalie Imbruglia.

Per quanto riguarda infine i devoti di Brian Wilson, beh, basta citare la presenza di "’Til I die", scritta dal Sommo nel 1971: "Come è profondo l’oceano/ come è profondo l’oceano/ mi sono smarrito".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.