«QUIXOTIC - Martina Topley Bird» la recensione di Rockol

Martina Topley Bird - QUIXOTIC - la recensione

Recensione del 15 set 2003 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

Ok, sarebbe fin troppo facile definire Martina Topley Bird come la (ex) compagna di Tricky: nei primi dischi (ricordate il controcanto che accompagnava “Maxinquaye”?) e nella vita. Sarebbe fin troppo facile, perché è da lì che è partita, ma è arrivata molto lontano. Questo “Quixotic” è l’esordio solista della cantante, e arriva ad 8 anni dal primo disco di Tricky, in cui per la prima volta sua voce si fece sentire.
Dimenticatevi il trip-hop. Questo disco è un bell’incrocio tra rock, soul ed elettronica, e paradossalmente sono i brani più simili a quelli dell’ex compagno (come “Ragga”, che appunto vede la partecipazione di Tricky, o “Ilya”) quelli che convincono di meno.
A colpire, però, è proprio l’impasto tra diversi suoni e diversi generi: come il rock “Need one”, o il soul di “Lullaby”. Certo, in alcuni momenti le canzoni rischiano di essere un po’ derivative (mentre il sottoscritto ascoltava il disco in redazione per scrivere la recensione, i colleghi hanno più volte scambiato la musica per quella di Macy Gray o dei Morcheeba). Però questo difetto è tutto sommato marginale, anzi è un pregio: perché la bellezza di “Quixotic” sta proprio nel modo in cui si appropria dei suoni in modo assolutamente naturale, adattandoli alla voce della Topley Bird, ben più inquietante e sporca di quella di Macy Gray o di Sky dei Morcheeba. Tutto questo è merito anche del gruppo che si è creato attorno alla cantante (tra gli ospiti: David Holmes, Queens Of The Stone Age, Mark Lanegan), ma sicuramente è frutto di un’artista che dimostra una creatività ben superiore di quella di una tradizionale “debuttante” .
E’ nata una stella, quindi? No, perché se questo fosse il caso, comunque non sarebbe nata oggi… Comunque, un dato è certo: di dischi così completi e affascinanti, in un anno non ne escono molti.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.