«GREATEST HITS - Smashing Pumpkins» la recensione di Rockol

Smashing Pumpkins - GREATEST HITS - la recensione

Recensione del 21 nov 2001

La recensione

Gli Smashing Pumpkins sono morti, viva gli Smashing Pumpkins! Mentre Billy Corgan debutta dal vivo con la sua nuova band, gli Zwan -vedi news, esce un “Greatest hits” che mette la parola “fine” alla storia di una delle più importanti band degli anni ’90, scioltasi lo scorso anno.
Corgan, Iha, D’arcy e Chamberlin hanno segnato il rock degli anni ’90, dagli esordi di “Gish” all’epilogo “ufficiale” di “Machina/The Machines of God” (a cui seguì un “Machina II”, diffuso solo in rete e abbondantemente circolante tra i fans).
Questa raccolta ripercorre la storia del gruppo, ricostruendo quelle che ne sono state le due caratteristiche fondamentali. La prima è la spiccata vena melodico/rumorista di Billy Corgan. Il leader della band ha scritto le sue migliori canzoni dando loro un’aggressività sonora giocata soprattutto sul contrasto tra pieni e vuoti, chitarre acustiche e chitarre elettriche, silenzi ed improvvise esplosioni (come in “Rhincerous”, “Today”, “Disarm”, “Bullet with butterfly wings” e tutti i migliori brani del repertorio).
La seconda caratteristica è la prolificità quasi logorroica dello stesso Corgan, inarrestabile scrittore di canzoni. Basti ricordare che il gruppo, al suo apice, ha prodotto un disco doppio (“Mellon Collie and the infinite sadness") pubblicando contemporaneamente numerose b-sides scartate da un boquet iniziale di canzoni dal numero imprecisato. Non era certo possibile riassumere in una raccolta una produzione così imponente; questo “Greatest hits” ha comunque il non trascurabile pregio di avere non i soliti due-tre inediti di contorno tipici di ogni "meglio di", ma un intero secondo disco di rarità. Il primo CD, quello "tradizionale", è compleatato da “Eye”, comparso solo sulla colonna sonora di “Lost highway” di David Lynch, “Real love”, da “Machina II” e “Untitled”, già circolante in rete da tempo, mentre il secondo comprende 16 brani per 70 minuti di musica. Il titolo di questo secondo dischetto (la cui grafica richiama quella dei CD masterizzati, quasi a giocare alla “raccolta” illegale) è “Judas O” ed è dichiaratamente la seconda puntata di “Pisces iscariot”, compilation pubblicata nel 1994. I 16 titoli sono pescati nella sterminata produzione “parallela” del gruppo dal 1995 in poi: spiccano le notevoli “Aeroplane flies high” (b-side di “Zero”), la versione di studio di “Rock on” (brano di David Essex spesso proposto dal vivo), alcuni brani provenienti da “Machina II” (“Lucky 13”, “Saturnine”. “Slow Dawn”). Un buon modo per ingannare l’attesa del debutto anche su disco degli Zwan.

(Gianni Sibilla)

TRACKLIST

CD1
01. Siva
02. Rhincerous
03. Drown
04. Cherub rock
05. Today
06. Disarm
08. 1979
09. Zero
10. Tonight, Tonight
11. Eye
12. Ava Adore
13. Perfect
14. The Everlasting gaze
15. Stand inside your love
16. Try, try, try
17. Real love
18. Untitled

CD2 (“Judas O”)
01. Lucky 13
02. Aeroplane flies high
03. Because you are
04. Slow dawn
05. Believe
06. My mystake
07. Marquis in spades
08. Here’s to the atom bomb
09. Sparrow
10. Waiting
11. Saturnine
12. Rock on
13. Set the ray to Jerry
14. Winterlong
15. Soot and stars
16. Blissed and gone
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.