Una delle canzoni storiche del rock italiano ha finalmente un videoclip

"Amsterdam", originariamente incisa dai Diaframma con i Litfiba, riletta in versione solista da Federico Fiumani con un clip con un protagonista particolare
Una delle canzoni storiche del rock italiano ha finalmente un videoclip

Nel 1985 i Litfiba di Piero Pelù e i Diaframma di Federico Fiumani, collaborarono incidendo “Amsterdam”, canzone scritta dal leader dei Diaframma e suonata insieme dalle due band.
Cantata da Miro Sassolini (allora vocalist della band) in duetto con Pelù. Fu uno dei brani storici del periodo della nascita del rock italiano, che aveva come centro Firenze, e la Ira Records, comune etichetta discografica, la versione originale è contenuta in "Siberia", ma venne reincisa dalle 2 band per un 12" pollici ristampato poi nel 2018.

37 anni dopo la canzone ha un videoclip: è stata riletta in versione solista da Federico Fiumani con Luca Cantasano al basso. Farà parte dell'album "Confidenziale 2021": Il clip è stato girato a Firenze a fine dicembre per la regia di Fabio Bianchini e ha un protagonista particolare, lo scrittore Fabio Cantelli Anibaldi, che i più ricorderanno per il suo ruolo nella docu-serie "SanPa" di Netflix. Sulla sua esperienza nella comunità di Muccioli ha scritto il libro "Sanpa. Madre amorosa e crudele".
Ha raccontato sulla sua pagina:

Una ventina di giorni fa Federico Fiumani mi scrive che a gennaio uscirà un nuovo disco con le canzoni che sta eseguendo in tour – quelle che ho avuto modo di ascoltare neanche un mese fa allo “Ziggy club” di Torino – e che ha pensato a me come protagonista di un video. Un video che avrebbe girato Fabio Bianchini, regista e montatore di grande esperienza e bravura, con cui aveva già lavorato ai tempi di “Siberia”. Gli rispondo che la proposta m’intriga non poco e allora lui scrive che mi avrebbe fatto ascoltare le canzoni e avremmo fatto il video di quella in cui mi fossi riconosciuto di più. Ma ecco in agguato la vita in forma smaccatamente, spudoratamente romanzesca. La mattina dopo, l’8 dicembre, vado in ufficio nonostante sia giornata di festa e nonostante la neve scenda ormai da ore su Torino. Come sempre ci vado a piedi ascoltando musica, nello specifico le canzoni di “Siberia”. Sarà stata la neve o la città deserta, fatto sta che quando sulle note di “Amsterdam” Federico canta «dove il giorno ferito impazziva di luce» entro in uno di quegli stati di trance che conosco bene, la trance del “tempo verticale”, delle memorie che riemergono dirette non come ricordo di vita ma come vita appena sfornata, con le emozioni ancora calde, a volte incandescenti.

 

Ecco la versione originale, con i Litfiba. Ha raccontato Fiumani: 

Io e Piero ci conosciamo da una vita, esattamente dal 1978, quando eravamo tra i pochi appassionati di musica punk a Firenze. Tutti e due col pallino di tradurre in musica questa passione e infatti formammo due gruppi: io la CFS band e lui i Mugnions Rock”.

Fiumani si è ritrovato con i Litfiba sul palco già diversi anni fa.

Nel 2015, a 30 anni da "Amsterdam" è tornato a incidere in studio con Pelù, incidendo la canzone "Buchi nell'acqua". Disse al tempo Pelù: “Da un’amicizia può nascere anche della musica, con Federico Fiumani ci conosciamo da una vita e posso dire con certezza che lui è il musicista che conosco da più tempo in assoluto. Dopo aver rifatto “Amsterdam” dei Diaframma con l'arrangiamento dei Litfiba non avevamo più inciso niente insieme e così passato qualche annetto abbiamo composto questa canzone nuova a quattro mani".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.