Rockol Awards 2021 - Vota!

All’estero la cover di “Beggin’” dei Maneskin continua a fare più numeri del nuovo singolo

Molti più numeri, verrebbe da dire leggendo i dati. 18,7 milioni di ascolti su Spotify per "Mammamia" a poco più di due settimane dall'uscita. Nello stesso periodo "Beggin'" ne ha totalizzati quasi 50 milioni. Cresce l'attesa per l'ospitata da Fallon.
All’estero la cover di “Beggin’” dei Maneskin continua a fare più numeri del nuovo singolo
Credits: Francis Delacroix

Martedì sera – in Italia sarà notte – i Maneskin saranno ospiti del “Tonight Show” di Jimmy Fallon, programma di punta della tv americana. Non una cosa da poco, per una rock band italiana. Anzi, per un personaggio italiano in generale, considerando la statura, in termini di popolarità internazionale, delle star che di solito siedono di fronte al conduttore statunitense, da Daniel Craig a Madonna, passando per Maluma e il Premio Oscar Jamie Foxx, solo per citare gli ospiti più recenti. Damiano David e soci arrivano all’appuntamento forti del successo che sta riscuotendo la loro musica oltreoceano (hanno anche annunciato due date negli Usa, una in programma il 27 ottobre al Bowery Ballroom di new York e l’altra il 1° novembre al Roxy Theatre di Los Angeles), delle due

nominations conquistate agli MTV EMAs (Best Rock e Best Group, premi che il 14 novembre si contenderanno con Coldplay, Foo Fighters, BTS e Imagine Dragons), mentre la cover di “Beggin’” esplosa su TikTok dopo la vittoria del gruppo all’Eurovision Song Contest continua a macinare milioni di stream. Finendo per oscurare, se così si può dire, pure il recentissimo singolo “Mammamia”. Non che i numeri totalizzati finora dal brano, il primo inedito pubblicato dai Maneskin dopo il trionfo dello scorso maggio a Rotterdam, non siano buoni: a due settimane dall’uscita, lo scorso 8 ottobre, “Mammamia” ha totalizzato su Spotify 18,7 milioni di stream a livello globale. Nello stesso periodo “I wanna be your slave”, il precedente singolo, ne ha totalizzati circa 25 milioni (dei 432 collezionati fino ad oggi). La cover di “Beggin’”? 47,3 milioni, che hanno portato il brano a sfiorare i 700 milioni di ascolti complessivi conquistati sulla piattaforma.

“Mammamia” ha esordito alla 24esima posizione della Spotify Global Chart, la classifica quotidiana dei brani più ascoltati sulla popolare piattaforma di streaming, con 2,2 milioni di stream a livello mondiale nelle prime 24 ore dall’uscita. Già due giorni dopo era al 48esimo posto. A settantadue ore dall’uscita al 51esimo. A poco più di due settimane dalla pubblicazione, ieri, il singolo è risultato essere la 175esima canzone più ascoltata su Spotify nel mondo, mentre “Beggin’” è ancora stabile nella top 20 (alla 15esima posizione, con 3 milioni di stream totalizzati solo nella giornata di ieri) e “I wanna be your slave” in top 50 (esattamente alla 50esima posizione, con 1,4 milioni di stream ieri). Nella classifica settimanale britannica pubblicata dalla Official Charts Company, “Mammamia” aveva debuttato lo scorso venerdì alla 53esima posizione: questa settimana è scesa di ben trentasei caselle, fermandosi alla posizione numero 89. Nove posti più sotto della cover di “Beggin’”, che resiste all’80esima posizione. Il singolo non è entrato nella Billboard Hot 100, la classifica dei singoli di maggiore successo negli Usa, dove nella settimana del 9 ottobre la cover di “Beggin’” era alla 19esima posizione, nella successiva è salita alla 16esima e questa settimana ha scalato un’ulteriore casella, fermandosi al 15esimo posto.

Nella classifica Hot Rock & Alternative Songs di Billboard, relativa ai brani rock più ascoltati negli Usa, questa settimana “Mammamia” si trova alla 21esima posizione, mentre “Beggin’” è ancora sul podio, al secondo posto. La cover dei Four Seasons che i Maneskin suonarono nel 2017 a “X Factor” e che subito dopo incisero per il loro Ep d’esordio continua a dominare nella Rock & Alternative Airplay, la classifica dei brani rock più trasmessi dalle radio statunitensi: nelle prime 50 posizioni non c’è spazio per “Mammamia”.

In Austria “Mammamia” aveva esordito alla 17esima posizione della classifica quotidiana dei brani più ascoltati su Spotify. A poco più di due settimane, ieri, è risultato essere fuori dalle prime 100 posizioni. “Beggin’” resiste alla 22esima. In Belgio il singolo aveva esordito alla 18esima posizione, ora è fuori dalla top 50 mentre la cover di “Beggin’” si trova ancora in top 20 (al 15esimo posto, ieri). La distanza tra “Mammamia” e “Beggin’” si accorcia in Finlandia: il nuovo singolo, che aveva esordito addirittura al quarto posto nella classifica giornaliera dei brani più ascoltati su Spotify, ora è al 28esimo posto, mentre la cover di “Beggin’” si trova quattro caselle più su. In Grecia ieri, “Mammamia” è finita fuori dalla top 100, mentre “Beggin’” continua a fare il suo al 59esimo posto. In Germania, infine, ieri il nuovo singolo è risultato essere la 168esima canzone più ascoltata su Spotify, mentre “Beggin’” la 42esima. Vedremo se il chiacchieratissimo video, 4,6 milioni di visualizzazioni su YouTube a quattro giorni dall’uscita, darà man forte agli streams.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.