"I wanna rock": con Iggy Pop, i Maneskin cercano la consacrazione

Dal nuovo Ep dei Nothing But Thieves al side project di Travis Barker dei Blink-182, passando per il duetto della band romana con la star del punk: il meglio delle ultime uscite rock internazionali, in una playlist.
"I wanna rock": con Iggy Pop, i Maneskin cercano la consacrazione

La consacrazione dei Maneskin nella scena rock internazionale sarà all'insegna di Iggy Pop? Ancora presto per dirlo: la nuova versione di "I wanna be your slave" che la band romana ha inciso con l'icona punk ha appena iniziato la sua scalata nelle classifiche.

Certo è che l'operazione è interessante: una colonna portante del rock che mette il cappello su un gruppo di ventenni che a quell'immaginario si ispirano tanto nei suoni quanto nel look. La cosa bella è che quel gruppo di ragazzini non arriva dal Regno Unito o dagli Usa, paesi dove il rock da sempre è un genere da esportazione, ma dall'Italia: la collaborazione non ha precedenti (Iggy nel 2010 firmò i testi in inglese di alcuni brani dell'album "Chocabeck" di Zucchero) e al di là di quanto funzionerà in termini di ascolti sulle piattaforme e visualizzazioni .è una gran cosa per la musica italiana.

È però ai Nothing But Thieves che anche questa settimana è dedicata la copertina di "I wanna rock", che include il meglio delle ultime uscite rock internazionali. Il singolo "Futureproof" ha anticipato l'uscita dell'ultimo Ep della band britannica fondata nel 2012 dal cantante Conor Mason insieme al chitarrista Joe Langridge-Brown e al tastierista Dominic Craik (ai tre si sarebbero poi aggiunti nel 2013 il bassista Phil Blake e il batterista James Prince). L'Ep arriva dopo l'album "Moral panic" e ne è l'ideale prosecuzione. Spiegano infatti Mason e soci:

"È come se ci fosse sembrato di non aver ancora chiuso il capitolo 'Moral Panic', forse perché non abbiamo avuto modo di presentare il disco in tour e quindi non ci sembrava giusto iniziarne uno nuovo. D’altra parte ci è stato concesso tanto tempo per riesaminare l’album e guardare le tematiche da nuovi punti di visti che erano rimasti inesplorati. Le due parti dovrebbero essere ascoltate come un unico progetto".

In attesa del prossimo album dei Blink-182, il successore di "Nine" del 2019, Travis Barker presenta il suo nuovo side project. "Survisors guilt: the mixtape" è il disco che il batterista della band pop punk californiana ha inciso insieme al 24enne cantante e rapper americano KennyHoopla. L'album congiunto include 8 pezzi e tra questi c'è anche il singolo "Smoke break": si spazia dall'indie rock al pop-punk, passando per l'emo e l'r&b.

Una band italiana che suona con un calciatore olandese. Tutto vero. Da un lato i Keemosabe, all'attivo esperienze in tutta Europa da Abbey Road ai palchi dei festival europei, dall'altro il difensore dell'Inter e della nazionale olandese Stefan De Vrij. Il brano nato da questa collaborazione è "Hey Brother", un inno di fratellanza, unione e libertà di espressione tra pop e rock. Dietro c'è lo zampino di Tommaso Colliva, vincitore di un Grammy per la sua collaborazione con i Muse.

Mentre si divertono a rifare i Bee Gees con il progetto Dee Gees, i Foo Fighters non mettono da parte il loro ultimo album, Dave Grohl e soci continuano a promuovere "Medicine at midnight", uscito lo scorso febbraio, che hanno recentemente suonato dal vivo anche al Madison Square Garden di New York per festeggiare il ritorno dei concerti a piena capienza: il concerto del 20 giugno scorso è diventato un mini-documentario che celebra la ripartenza del settore. Nell'album è incluso anche il singolo "Waiting on a war".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.